Il pianto di Peter Parker: Tom Holland racconta un aneddoto

9 Dicembre 2019 Off Di Lorenzo Carbone
Il pianto di Peter Parker: Tom Holland racconta un aneddoto

La crisi tra il mondo di Spiderman e la Disney di qualche mese fa è stata sventata, con grande sollievo di tutti i fan del vostro amichevole Ragno di Quartiere,la crisi venne smentita anche grazie a Tom Holland, il giovane attore che interpreta Peter Parker, ma come è stata la cosa per lui? Ha sofferto questi eventi? Holland ha deciso di sputare il rospo e ha raccontato tutto dicendo che:

«Eravamo al D23 quando ho saputo la notizia, e ovviamente ero devastato. Così, ho chiesto se potevo avere l’indirizzo e-mail di Bob [Iger, CEO della Disney] perchè volevo ringraziarlo, volevo dirgli che sono stati 5 anni fantastici della mia vita. Gli ho mandato un’email e mi ha risposto molto velocemente dicendo che voleva parlarmi al telefono». La telefonata è arrivata qualche giorno dopo, mentre Tom si trovava ubriaco in un locale con la sua famiglia, preoccupatissimo per il suo futuro da arrampicamuri.

«Avevo bevuto 3 pinte, non avevo mangiato molto e mi chiama questo numero sconosciuto e ho il presentimento che sia Bob Iger, ma sono ubriaco. Mio padre mi disse: “Rispondi al telefono e andrà tutto bene”».

Il buon Tom, inoltre pianse quando venne chiamato da Bob Iger, dicendo che:

«Ero veramente emotivo perché sentivo che stava finendo tutto. Non lo so. Avevamo dei piani veramente buoni, il futuro di Spider-Man era ancora brillante, ma sarebbe stato un peccato se non fosse più stato parte dell’UCM»

Beh, alla fine, come si dice, tutto bene quel che finisce bene


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui