Mer. Ott 20th, 2021

Fin dal 1989, la saga del famoso e amato “Principe di Persia” è sempre stata una delle più conosciute e apprezzate dal popolo videoludico, ritrovando un certo lustro grazie a titoli estremamente interessanti e meritevoli come “Le Sabbie del Tempo” e “Spirito Guerriero” prodotti dalla famosa casa Ubisoft .

Purtroppo, la serie, nonostante abbia sempre avuto , come detto, un posto nel cuore dei videogiocatori, sono quasi 12 anni che non si vedono nuovi episodi dedicati al principe e alla sua battaglia contro malvagi visir e demoni della mitologia zoroastriana (la religione che faceva parte della Persia achemenide, ovvero il primo impero persiano), rimanendo in uno stato di quiescenza dovuto anche alla decisione di Ubisoft di portare avanti le saghe di Assassin’s Creed e di Tom Clancy (Splinter Cell e Rainbow Six), spesso con risultati altalenanti.

Tutto questo sembra che stia per cambiare, in un certo senso, ma prima di fare i salti dalla gioia, è meglio spiegare che cosa sarà questo “Prince of Persia: Dagger of Time“, perché non sarà un action come tutti gli altri.

Questo gioco sarà invece un’ Escape Room in realtà virtuale (VR da ora in poi), dove dovrete scappare da una stanza che sta per essere inghiottita dalle Sabbie del Tempo (uno dei temi principali del gioco), addio salti e mulinare di spade, benvenuta intelligenza e ragionamento logico.

Cosa ne pensate? Vi piace come idea?

Lorenzo Carbone


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui





Di Lorenzo Carbone

31 anni, genovese e mugugnone come è giusto che sia, insegnante di italiano, impiegato e nerd incallito. Pseudo scrittore di 3 libri.