L’anno delle rivoluzioni sui diritti tv, la Champions torna in Rai

26 Gennaio 2018 Off Di Stefano T. Vilardo
L’anno delle rivoluzioni sui diritti tv, la Champions torna in Rai

Mai come quest’anno abbiamo assistito a delle vere e proprie rivoluzioni in termini di diritti televisivi sportivi. Dopo l’assegnazione dei Mondiali di Russia 2018 a Mediaset, tutta la Formula 1 a Sky, adesso Champions League e gli Europei 2020 saranno firmati Rai-Sky.

La Champions League torna in Rai

La pay tv, oltre ad essersi assicurata la Champions League, trasmetterà interamente anche gli Europei 2020. La tv di Stato, invece, trasmetterà parte degli Europei ma soprattutto tornerà a trasmettere la prestigiosa coppa dalle grandi orecchie dopo ben 7 stagioni.

Dopo il triennio targato Mediaset Premium, sarà garantita anche dalla tv del servizio pubblico, la Champions che trasmetterà in chiaro la migliore partita del mercoledì di una squadra italiana. Ricordiamo che dalla prossima stagione l’Italia sarà rappresentata da ben quattro squadre nella fase a gironi, dove si alterneranno nei giorni di gara.

Secondo l’accordo con Sky, Rai 1 trasmetterà 15 partite: 6 durante la fase a gironi e 9 nella fase finale (4 ottavi, 2 quarti, 2 semifinali e la finale). A questa si somma anche la finale di Supercoppa Europea programmata per il mese di agosto che vedrà sfidarsi le vincitrici della Champions e dell’Europa League.

Sky avrà l’esclusiva degli Europei 2020

Sky ha anche acquistato dall’Uefa i diritti delle partite dei prossimi campionati Europei, in programma dal 12 giugno al 12 luglio 2020. La pay tv garantirà la diretta di tutti i 51 match in programma. 24 saranno in esclusiva mentre i restanti 27 saranno trasmessi anche dalla Rai, che garantirà ai non abbonati gli highlights degli incontri non visibili in chiaro. Tutti gli incontri che coinvolgeranno gli azzurri saranno, comunque, garantiti dalla Tv di Stato.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui