EPCC, Alessandro Cattelan risponde ad Ermal Meta: “Sono solo battute!”

6 Marzo 2018 Off Di Stefano T. Vilardo
EPCC, Alessandro Cattelan risponde ad Ermal Meta: “Sono solo battute!”

Alessandro Cattelan ha risposto in tv alla polemica partita da Ermal Meta dopo che il cantante non ha apprezzato una battuta sua e di Noemi durante E poi c’è Cattelan.

EPCC, la battuta di Cattelan

Qualche puntata fa, infatti, all’ EPCC il padrone di casa Alessandro Cattelan aveva esordito dicendo:

“Avevo proposto a Noemi una canzone per Sanremo fatta di tanti luoghi comuni, guarda che vinciamo Sanremo, ma lei vi diceva no guarda che i luoghi comuni non vanno più e… guarda invece poi chi ha vinto”.

A questa battuta, allora, la cantante presente in studio aveva ribattuto ironicamente:

“Ma era un pezzo originale il tuo?”

Ermal Mete ha prontamente twittato:

“Sbaglio o non si dovrebbe parlare degli assenti? O anche questo è un luogo comune? Magari le buone maniere non sono poi così originali”.

E poi ha continuato:

“La risata me la faccio super volentieri. Facesse ridere…”

EPCC, la risposta di Cattelan

Adesso, arriva la risposta del conduttore Cattelan che all’apertura della puntata di martedì 6 marzo dice:

 “Non c’è più la par condicio finalmente. In questo Paese si può scherzare su tutto… tranne che su Ermal Meta. Ho capito a mie spese che è l’unica cosa su cui non si può contare. Abbiamo la prima polemica di #EPCC, un applauso alla prima polemica di #EPCC!”, esordisce il conduttore in apertura del suo late night show.

Dopo che viene trasmesso il filmato della puntata del 21 febbraio Cattelan commenta:

“Nessuno aveva detto nulla, grazie alle magie dell’ondemand il 5 marzo Ermal ha visto la puntata e ‘l’ha presa bene’. Alla fine ha messo l’emoticon con l’occhiolino… stava scherzando… Ah, no? Le fan di Ermal Meta si sono scatenate, sono inferocite. Non mi capitava una cosa così – continua ironico – da quando su TRL prendevo in giro i Tokyo Hotel e le loro fan mi volevano crocifiggere fisicamente, in quei giorni mi sentivo Saviano, ero braccato. Sono passati gli anni, mi chiedo se non siano le stesse fan che sono cresciute”.

Poi chiude, dicendo:

“Ermal, facciamo pace. Non ci conosciamo, a pelle mi stai molto simpatico, ci sta quello che hai scritto, spero che tu non te la sia presa, era solo una battuta, quello che facciamo di lavoro, che poi faccia ridere o non faccia ridere è il gusto personale e soggettivo. Sono solo battute!”.

Arriverà una risposta da parte del cantante?


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui