Gli Eiffel 65 raccontano la vera storia di Blue (DA BA DEE): il fallimento iniziale prima del successo

Gli Eiffel 65 raccontano la vera storia di Blue (DA BA DEE): il fallimento iniziale prima del successo

26 marzo 2019 0 Di lorenzo.carbone

Gli Eiffel 65, il gruppo Eurodance italiano nato nel 1998 composto dal trio: Maury il musicista (all’anagrafe Maurizio Lobina), il front-man e cantante Jeffrey Jey (all’anagrafe Gianfranco Randone) e il disc jockey Gabry Ponte, per festeggiare i vent’anni del loro più grande successo, il celebre e fantastico singolo Blue (DA BA DEE), hanno deciso di rilasciare un’intervista parlando proprio di esso.

“All’inizio Blue non ebbe alcun successo, vendette solo 200 copie” questo è ciò Maurizio “Maury” Lobina ha rilasciato per la testata canadese “Vice” . Quello che poi sarebbe divenuto un fenomeno musicale mondiale (venne utilizzato anche nel film “Iron Man 3″ del 2013) scalando le le classifiche in 17 Paesi in giro per il mondo nel 1998.

Il video,il quale al tempo dimostrava una grafica incredibilmente dettagliata e accurata (indimenticabili gli omini blu che ballavano al ritmo della canzone) è stato visualizzato ben 170 milioni di volte.

Gli Eiffel 65 composero numerosi altri successi, tra di essi è impossibile dimenticare: Voglia di dance all nightViaggia insieme a me e Una notte e forse mai più Move Your Body.

Curiosità: all’inizio si credeva che il titolo “Blue“, derivasse dalla frase “Going Blue” che sta ad indicare un profondo stato di depressione, in realtà il titolo (come lo stesso nome della Band) è puramente casuale.

Lorenzo Carbone