Dom. Ott 24th, 2021

Il mondo tabletop (gioco da tavola composto da miniature) di Warhammer, creato dalla Games Workshop nel 1986, è ancora oggi uno degli universi fantasy più amati e più seguiti, in particolar modo quello di Fantasy Battle, dove si trovava il mondo fantasy di questo incredibile universo.

Non morti,umani, demoni, orchi, elfi e nani si combattevano per decidere chi sarebbe stata la razza suprema,guerra che finì nel 2015 durante l’evento chiamato “End Times”, dove i terribili guerrieri del Caos (orribili forze demoniache) distrussero questo mondo, dando inizio alla saga di Age of Sigmar.

Tale seguito, però non riusci’ a entrare nei cuori dei fan: le miniature non piacciono, le regole sono state troppo semplificate, la Lore del gioco non è attraente come quella del Fantasy Battle. Proprio per questo motivo, la Games Workshop ha deciso di fare un piccolo passo indietro, riportando in vita il mondo distrutto dal campione del Caos noto come Archaon.

Riuscirà la GW a riottenere il cuore dei suoi fan? Lo scopriremo solo più avanti, nel frattempo vi lascio ciò che ha scritto la casa editoriale inglese sul suo sito

Basta guardare la popolarità raggiunta da alcuni dei nostri videogiochi su licenza come Vermintide e Total War: Warhammer per capire che l’ambientazione del Vecchio Mondo ha ancora un potente fascino.

Nei sotterranei più profondi del Warhammer Studio, un team dedicato ha iniziato i primi passi di questa nuova emozionante impresa. Finora… abbiamo creato il logo.

Poi, tutto il resto. Hai già capito, ci vorrà un bel po’. Anni. Più di due. Forse tre o più. Sicuramente non presto.

Lorenzo Carbone


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui





Di Lorenzo Carbone

31 anni, genovese e mugugnone come è giusto che sia, insegnante di italiano, impiegato e nerd incallito. Pseudo scrittore di 3 libri.