Milly D’Abraccio su Antonio Zequila: “Era bello, dotato e sfacciato. Poteva fare l’attore porno. Meglio di Rocco Siffredi”

21 Marzo 2020 Off Di NonSolo.Tv
Milly D’Abraccio su Antonio Zequila: “Era bello, dotato e sfacciato. Poteva fare l’attore porno. Meglio di Rocco Siffredi”

Grazie al Grande Fratello Vip, Antonio Zequila è tornato in auge.

E si è tornato a parlare di lui anche per essere (stato) un grande latin lover.

Intervistata da ‘Nuovo’, una sua ex fiamma ha confermato quanto detto in giro – aggiungendo per altro dei dettagli osè sul suo essere un vero e proprio amante latino.

“Era bello, dotato e sfacciato. Aveva il carattere giusto per fare l’attore pornografico”: sono parole dell’ex attrice hard Milly D’Abbbraccio.

La D’Abbraccio ha quindi aggiunto, raccontando l’inizio della storia avuta con Zequila: “Ci siamo conosciuti nel 1990 durante un pranzo a Fregene con amici comuni. Lui era un giovane attore decisamente molto bello, mentre io ero già mamma del mio primo figlio, Mattia, che allora aveva soltanto otto mesi. Antonio ha cominciato a corteggiarmi e alla fine ho ceduto. Abbiamo vissuto una bellissima storia d’amore, durata più o meno un anno e mezzo”.

E sul fatto che avrebbe potuto fare il pornodivo, la D’Abbraccio ha aggiunto: “Non vedevo alcun motivo perché potesse farlo Siffredi e non Zequila. Anzi, secondo me Antoni’ avrebbe potuto fare anche meglio di Rocco. Tra loro c’è sempre stata una grande rivalità, perché negli anni Novanta erano i belli del momento: solo che Rocco esercitava il suo fascino davanti alle telecamere, mentre Antonio preferiva farlo in privato. Se fosse diventato un attore a luci rosse, a parer mio si sarebbe divertito di più, perché avrebbe dato sfogo a tutte le sue fantasie”.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui