Dom. Giu 13th, 2021
ps5

Sony sta rinviando l’evento per PlayStation 5, previsto per il 4 giugno a causa delle proteste in corso.

Anche se sappiamo che i giocatori di tutto il mondo sono impazienti di vedere i giochi per PS5, non crediamo che questo sia il momento di festeggiare“, dice Sony in un messaggio di Twitter. “E per ora, vogliamo farci da parte e permettere che si sentano voci più importanti“.

Sony si riferisce chiaramente alla risposta alla morte di George Floyd in Minnesota, e le proteste che ne sono derivate hanno avuto luogo negli Stati Uniti e in tutto il mondo. Sony aveva in programma di utilizzare l’evento di giovedì per mostrare i giochi per PS5, promettendo un evento della durata di un’ora con una prima occhiata ad alcuni dei giochi che la gente giocherà quando la PlayStation 5 verrà lanciata nel corso di queste vacanze estive.

Proteste diffuse hanno avuto luogo nelle principali città degli Stati Uniti, con il risultato di scioccanti esempi di brutalità da parte della polizia. Le rivolte sono iniziate la scorsa settimana dopo la morte di Floyd, e si sono intensificate in modo significativo nel corso del fine settimana.

La decisione di Sony fa seguito a una mossa simile di EA che ha ritardato l’evento di Madden NFL 21 di ieri, e alla decisione di Google di ritardare l’annuncio della beta di Android 11.

Sony non ha ancora rivelato la nuova data per l’evento PS5.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui