Lun. Giu 14th, 2021
Delia Paciello, il fuorionda imbarazzante su Instagram

La candidata Delia Paciello, in corsa per le elezioni regionali in Campania, era in diretta quando un follower ha iniziato a masturbarsi in cam.

Brutta sorpresa per Delia Paciello, candidata Campana per le elezioni regionali. La donna era in diretta su Instagram, dove stava tenendo un comizio in vista della prossima corsa alle urne. Quando, inaspettatamente, è partito il “fuori onda” degno del peggior trash italiano.

Uno dei follower collegati in video ha infatti iniziato a masturbarsi in pubblico. Suscitando non poco sdegno e proteste fra gli utenti connessi. Immediata la reazione della stessa Delia Paciello, che ha immediatamente bloccato l’utente molesto.

Per poi raccontare in un lungo sfogo Social tutta la rabbia e il senso di impotenza provati in quel frangente. E’ il sito Dagospia a raccontare l’accaduto, con un articolo dedicato che potete trovare qui.

Incidente “hot” nella diretta Instagram di Delia Paciello

Gli incidenti, si sa, possono capitare e i Social non fanno certo eccezione. Soprattutto da quando le principali piattaforme hanno introdotto la possibilità di realizzare dirette in streaming. Come si diceva una volta nella televisione d’antan, “è il bello della diretta”.

Sicuramente non è d’accordo Delia Paciello, a cui lo spiacevole incidente ha guastato la campagna elettorale.

La donna aveva infatti iniziato da poco la sua diretta, era interfacciata con il pubblico e stava presentando il suo programma. All’improvviso, però, uno dei follower ha iniziato ad avere atteggiamenti strani, sempre più espliciti.

L’uomo successivamente si è masturbato in diretta, mentre la Paciello stava ancora parlando. La reazione degli altri followers connessi è stata immediata; gli utenti hanno segnalato prontamente l’accaduto e si sono scagliati con violenza contro il comportamento inaccettabile del soggetto.

Quando la Paciello si è accorta dell’accaduto, dopo pochi secondi, ha immediatamente bloccato il “molestatore” virtuale. Scusandosi, poi, con il resto dei suoi followers.

“Cos’ho provato? Schifo e rabbia, è un verme”

Allo spiacevole episodio è seguito un lungo sfogo Social in cui la candidata si è lasciata andare con franchezza.

“Per me”, racconta Delia Paciello sui suoi account Social, “è stato un atto di violenza vero e proprio. Non me lo aspettavo, stavo parlando dei problemi della nostra Campania quando è accaduto. Cos’ho provato? Schifo e rabbia.”

“Questi vermi schifosi vanni denunciati. Ragazze e donne, denunciate sempre. Io vado avanti, e se a qualcuna è capitato qualcosa di analogo, non abbia paura a raccontarlo. Insieme siamo più forti.”

Un’incitazione, quella di Delia Paciello, a non sottostare all’oggettivazione sempre più ossessiva della femminilità e della figura della donna. Spesso sessualizzata anche fuori contesto o con giustificazioni futili; nel caso specifico si tratterebbe delle apparizioni della Paciello in programmi sportivi. Oltre ad alcune foto postate dalla candidata su Internet. Foto in cui la donna non nasconde il suo lato sensuale, certo, ma che non autorizzano comunque una mancanza di rispetto sempre più diffusa. Che identifica la sensualità femminile con la promiscuità sessuale e lo sdoganamento di certi atteggiamenti incivili e disgustosi.

“Mi sentivo colpevole per le persone che hanno assistito alla scena”, ha raccontato ancora Delia Paciello. “Ma per fortuna dopo l’incidente ho ricevuto dozzine di messaggi di incoraggiamento, di uomini e donne. Io vado avanti per voi.” E aggiunge una postilla: “Ho segnalato l’accaduto alla polizia postale. Quel maniaco disgustoso ha le ore contate.”


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui