Scollatura troppo evidente, studentessa non può entrare al Museo. La protesta delle femministe è virale

15 Settembre 2020 Off Di roberto
Scollatura troppo evidente, studentessa non può entrare al Museo. La protesta delle femministe è virale

Un gruppo di manifestanti femministe ha messo in piedi una protesta in un museo dopo che una donna è stata esclusa perché colpevole di aver mostrato una scollatura fin troppo “evidente”.

Jeanne, una studentessa di 22 anni, ha affermato che il personale maschile ha preso di mira la sua scollatura e le ha chiesto di coprirsi prima di entrare. Un episodio che ha scatenato la reazione delle femministe, che hanno scelto di protestare proprio al museo d’Orsay a Parigi, Francia.

Nella clip, condivisa da FEMEN France su Twitter, si vedono donne in topless con slogan scritti sul seno, mentre alzano cartelli e gridano che non c’è nulla di osceno nelle loro “forme”. Le femministe indossavano regolarmente le mascherine protettive.

La protesta è avvenuta domenica 13 settembre, con circa 20 attiviste FEMEN che hanno preso parte alla manifestazione in topless.

In una dichiarazione su Twitter, l’account FEMEN non ha usato giri di parole: “L’oscenità è nei vostri occhi! Stop alla sessualizzazione dei corpi delle donne!”.

Il Musée d’Orsay, che si trova sulla riva sinistra della Senna di fronte al Louvre, ha diffuso nella giornata di mercoledì un comunicato stampa in cui afferma di “deplorare profondamente questo incidente”. Il Museo parigino si è quindi scusato con la studentessa.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui