Lun. Nov 14th, 2022

Momento di grande commozione durante la semifinale di Tu Si Que Vales.

Sul finire della puntata il giudice Gerry Scotti ha voluto ricordare Piero Sonaglia, storico assistente di studio della Fascino della succitata De Filippi (lavorava tanto per Tu Si Que Vales, quanto per altri programmi della regina della tv italiana – come Uomini e Donne).

Com’è morto Piero Sonaglia?

Piero Sonaglia è scomparso scomparso lo scorso 2 aprile. 

Una morte che ha colto di sorpresa tutti quanti: Sonaglia aveva 51 anni e – come riportato dalla tv Canale Dieci di Ostia, dove è avvenuto il dramma – “si è accasciato nel campo di calcetto dove stava giocando con il figlio” 25enne, il primogenito (l’assistente di studio era padre di quattro figli).

Secondo quanto riportato a suo tempo si trattò di una “morte per infarto da trauma” e nonostante i soccorsi immediati per lui non c’è stato nulla da fare.

Piero Sonaglia, il ricordo di Gerry Scotti

E così sul finire della puntata di sabato scorso Gerry Scotti ha tributato, commosso, un pensiero a Sonaglia – che fino alla precedente edzione faceva parte della famiglia del programma

È dalla prima puntata che devo dire una cosa importante, faccio anche un po’ fatica a dirla. Quest’anno non mi avete sentito chiamare Piero. È un pensiero che mi sono tenuto dentro, è un applauso che va a tutti quelli che gli hanno voluto bene”.

Inutle dire che, al termine di questo ricordo, tutti si sono alzati in piedi in una sentita standing ovation: i giudici all’unisono ma anche il pubblico, per tributare il proprio affetto ad una persona che ha dato tanto per Tu Si Que Vales (ma non solo).

Ma vediamo asseme questo momento quantomeno commovente:


Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per seguire NonSolo.TV su Instagram
Clicca qui per seguire NonSolo.TV su Google News
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram