Io rimango qui, qual è la storia vera dietro il film? Come finisce? Trama e finale

14 Marzo 2024 Off Di Alessia D'Anna
Io rimango qui, qual è la storia vera dietro il film? Come finisce? Trama e finale

Nel film “Io rimango qui”, ispirato alla vera storia di Steffi, alcune discrepanze tra la narrazione cinematografica e gli eventi reali emergono in modo evidente. Sebbene il film sia basato sulla vita di Steffi, alcune scelte narrative e dettagli differiscono dalla realtà. Ecco cosa sappiamo

Io rimango qui, differenze tra Film e Realtà

Il film segue la storia di Steffi, una ragazza di 16 anni che scopre di avere il cancro poco dopo essersi diplomata. Tuttavia, la differenza più significativa risiede nel viaggio a Parigi. Mentre nel film Steffi parte per Parigi con il suo ragazzo, nella vita reale questo viaggio non è mai avvenuto. Invece, la vera Steffi ha deciso di trascorrere le sue ultime settimane di vita accanto al suo cavallo Luna.

Un’altra discrepanza riguarda l’inizio della chemioterapia. Nel film, Steffi decide di non intraprendere la terapia e partire per Parigi immediatamente dopo la diagnosi. Tuttavia, nella realtà, la ragazza ha iniziato il trattamento appena dopo aver scoperto di essere malata.

La trama del film

Nella vita reale, Steffi ha scoperto di avere il cancro durante il suo percorso per entrare nella polizia, mentre nel film questa scoperta avviene durante un controllo medico di routine. Inoltre, Steffi aveva 15 anni al momento della diagnosi, non 16 come nel film, e non è riuscita a diplomarsi a causa della malattia.

Nonostante le differenze, il tema principale del film resta il desiderio di vivere pienamente nonostante le avversità. Alcuni dettagli, come l’amore di Steffi per il suo cavallo e il suo sogno di diventare poliziotta, sono comunque rispecchiati nel film, anche se in modo diverso rispetto alla realtà.

Verità dietro la finzione

Il film “Io rimango qui” offre una rappresentazione della vita di Steffi, seppur con alcune differenze rispetto alla realtà. Tuttavia, il messaggio di speranza e determinazione rimane intatto, offrendo agli spettatori un’ispirazione anche nelle sfide più difficili.