Ballando con le stelle, un giudice si rifiuta di votare la coppia uomo-uomo

18 Marzo 2018 Off Di Stefano T. Vilardo
Ballando con le stelle, un giudice si rifiuta di votare la coppia uomo-uomo

Ballando con le stelle, la coppia Ciacci-Todaro che non piace a Ivan Zazzaroni

Nell’ultima puntata di Ballando con Le Stelle, per la prima volta nel programma, un giudice si è rifiutato dal votare una coppia in gara. Si tratta di Ivan Zazzaroni che già nella prima puntata del talent di Rai 1 non aveva accettato l’esibizione della prima coppia uomo-uomo del talent, Giovanni Ciacci e Raimondo Todaro, poiché ancorato al falso mito che vorrebbe il ballo destinato principalmente a una coppia uomo-donna.

 Questa volta, il giudice, ha subito messo le mani avanti dicendo che non avrebbe voluto esprimere nessun giudizio a riguardo:

Ero animato dalle migliori intenzioni. L’ho trovato totalmente fuori contesto. Mi sembra che appartenga ad un altro programma, ed è un discorso estetico. Non riesce a prendermi, non riesco a valutare, tant’è che forse non lo voto neanche. Non mi sembra la stessa gara, è un discorso di estetica e di ballo donna-uomo. Secondo me Giovanni ti sei un po’ penalizzato con questa scelta (…) Non è contestualizzato nella gara, secondo me. Sono animato dalle migliori intenzioni ma non lo voto“.

Ballando con le stelle, il “non voto” si trasforma in zero

La padrona di casa, poi, incerta anche sul regolamento, dice:

“In realtà nella libertà di giudizio di voi c’è il fatto che uno dica ‘per me questo non fa parte del mondo che sono chiamato a giudicare, perché non lo capisco, non è un mio riferimento’ e si può dissociare da questo”.

Il giudice ha addirittura escluso inizialmente anche la possibilità di dare uno zero, poiché il suo giudizio non si sarebbe basato sull’esibizione ma sulla coppia in sé, ma da regolamento il suo “non voler votare” si è trasformato automaticamente in zero.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui