John Vitale offende la D’Urso, Alessia Marcuzzi si scaglia contro di lui

1 Febbraio 2019 Off Di Sara Fonte
John Vitale offende la D’Urso, Alessia Marcuzzi si scaglia contro di lui

John Vitale attacca Barbara D’Urso prima dell’Isola, Alessia Marcuzzi sbotta durante la puntata

È andata in onda ieri una nuova puntata dell’Isola dei famosi, reality condotto da Alessia Marcuzzi su Canale 5, ad attirare non poco l’attenzione è stato John Vitale.

Il naufrago prima di sbarcare in Honduras ha rivolto duri attacchi a Barbara D’Urso sui social, da giorni sul web non si fa che parlare delle sue parole. La questione è stata affrontata anche ieri durante la messa in onda dell’Isola, la Marcuzzi gli ha chiaramente detto che se dipendesse da lei lo eliminerebbe subito.

Visibilmente arrabbiata Alessia Marcuzzi si è rivolta a John Vitale dicendo: “Se fosse per me, tu dovresti essere eliminato dalla trasmissione. Tu senza conoscerla hai mosso delle accuse così gravi! Rispetto alle cose personali che tu hai scritto in maniera molto volgare contro Barbara, io non posso soprassedere.”

La conduttrice ha aggiunto: “Questa è una cosa gravissima! Io ti ho visto prima che uscissero queste dichiarazioni. Non pensavo che si sarebbe scatenato tutto questo. Per quelle frasi volgari, tu non puoi chiedere semplicemente scusa”.

Il naufrago ha cercato di rimediare alle sue parole dicendo: “Ho fatto una ca***ta, ho sbagliato. Chiedo scusa a tutte le donne. Non so cosa mi è passato per la mente. Non ricordo il motivo. Chiederò scusa alla signora d’Urso in persona”.

Anche Alba Parietti si è scagliata contro Vitale, queste le sue parole: “Non è vero che si è risolto il maschilismo imperante! Non hai nemmeno cancellato queste frasi senza lasciare tracce! Questo tipo di cultura si deve estirpare. Devi cambiare modo di ragionare”.

John Vitale Barbara D’Urso avranno presto un confronto per chiarire la questione? Lo scopriremo.

Sara Fonte


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui