Addio a Capitan Spaulding, il ricordo commosso di Rob Zombie e della moglie

23 Settembre 2019 Off Di Lorenzo Carbone
Addio a Capitan Spaulding, il ricordo commosso di Rob Zombie e della moglie

La sua risata incontenibile, il suo immenso carisma e la sua sete di sangue, lo hanno reso un personaggio immortale ed amatissimo. Capitan Spaulding, il cui vero nome era Johnny Lee Johns, fu sicuramente il miglior personaggio del celebre attore Sid Haig, venuto a mancare il 21 settembre.

Haig, attore di comprovata esperienza, si era distinto fin dagli anni 80 per la sua presenza e il suo volto cinico e beffardo, interpretando spesso villain e signori del crimine, è venuto meno all’età di 80 anni, a causa di una grave crisi respiratoria.

Haig raggiunse l’apice della sua carriera quando venne notato da Quentin Tarantino che lo volle per il film del 1997 “Jackie Brown“, subito dopo, venne contattato dal celebre registra horror/cantante metal Rob Zombie (il cui vero nome è Robert Bartleh Cummings) per il ruolo del maniaco criminale antagonista dei film  “La casa dei 1000 corpi” e “La casa del Diavolo”.

Zombie, che aveva allacciato un bel rapporto di amicizia con Haig, ha scritto sul suo profilo Twitter che

“Il mondo dell’Horror ha perso uno dei migliori attori della storia americana. Non vi può essere giorno più triste”

Altrettanto commovente è stato il post a lui dedicatogli dalla moglie Susan L. Obert  su Instagram:

“La mia luce, il mio cuore. Il mio vero amore, il mio re, l’altra metà della mia anima, Sidney, è passato da questo regno al prossimo. E’ tornato all’universo. Una stella che splende in cielo. E’ stato il mio angelo, mio marito e il mio migliore amico. Lo sarà per sempre. E’ amato dalla sua famiglia, dai suoi amici e dai suoi fan. Questa notizia è stata uno shock per tutti noi. Tutta la nostra famiglia chiede che la privacy e il lutto vengano rispettati. Buonanotte amore mio. Ci ritroveremo la prossima volta. Ti amo”

 


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui