Dom. Ott 24th, 2021
Marco Carta

Marco Carta per il furto delle magliette rischia una condanna di 8 mesi di carcere e una multa

Marco Carta negli ultimi mesi si è reso protagonista di un grosso scandalo, il 31 maggio scorso è stato infatti accusato di aver rubato alla Rinascente di Milano sei magliette dal valore complessivo di 1200 euro.

La richiesta del pubblico ministero di Milano Nicola Rossato è quella di condannare il cantante a otto mesi di carcere, ha inoltre chiesto una multa di 400 euro.

Gli avvocati di Marco Carta, Simone Ciro Giordano e Massimiliano Annetta, sono convinti della sua innocenza ed è per questo che hanno chiesto invece l’assoluzione piena.

L’avvocato Giordano, in merito alle accuse contro Marco Carta, ha detto: “Siamo fiduciosi, non abbiamo dubbi sulla dinamica di quanto accaduto nel camerino e nel bagno. I video mostrano quello che è sempre stato detto, ossia che non c’è la prova contro Carta.

L’altro legale del cantante, Massimiliano Annetta, ha aggiunto: “Non abbiamo formulato subordinate, ma solo l’assoluzione piena perché non abbiamo dubbi.”

I legali di Marco Carta hanno ribadito che a causa delle accuse infondate nei suoi confronti è stato male per mesi, precisano però che anche lui è fiducioso. Questo è ciò che hanno detto: “Marco ha dovuto subire la gogna di un processo, ma è molto fiducioso non solo perché è sicuro della sua innocenza, ma anche perché ha visto le immagini e ha letto la nostra memoria difensiva.”

Marco Carta è davvero innocente? I suoi avvocati riusciranno a dimostrare la sua innocenza? Non ci resta che attendere nuovi dettagli per saperne di più.

Sara Fonte


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui





Di Sara Fonte

Mi piace scrivere, leggere e fare sport. Adoro la fotografia, ma non mi piace essere fotografata!