Gio. Ago 5th, 2021

Sarà il 2022 l’anno del nuovo digitale terrestre che rimpiazzerà il vecchio DVB-T aggiornandolo al concetto di ultima generazione, il DVB-T2.

Questo passaggio permetterà il trasferimento delle frequenze delle emittenti televisive su una banda nuova e più efficiente. Gli operatori telefonici saranno i fruitori della banda lasciata a disposizione dalle TV, che permetterà loro di migliorare notevolmente le reti di comunicazioni senza fili.

La data esatta dell’arrivo del nuovo digitale terrestre è il 30 giugno 2022 ma già dal prossimo 18 dicembre sarà possibile richiedere i contributi per l’acquisto di decoder e televisori compatibili. Questi contributi saranno riservati alle famiglie con un reddito Isee che non superi i 20.000 euro, come stabilito da un decreto legge emanato dal ministero per lo Sviluppo Economico.

Come ricevere lo sconto di 50 euro per un nuovo televisore o decoder

Per ricevere questo bonus, che consta di uno sconto di 50 euro sull’acquisto di un televisore di nuova generazione o di un decoder compatibile con il DVB-T2, sarà possibile scaricare da sito internet del ministero dello Sviluppo, un modulo di autocertificazione con il quale attestare di rientrare a far parte della categoria di reddito beneficiata dal bonus.

Moltissimi modelli di televisori, attualmente utilizzati dalle famiglie, saranno rottamati poiché il nuovo standard di trasmissione DVB-T2 non permetterà la retrocompatibilità con il modello precedente; altri modelli invece, un po’ più recenti, avranno solo bisogno di un semplice aggiornamento lato software.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui