Che fine ha fatto Emanuela Folliero, dai calendari negli anni ’00 ai sentimenti su Rai 2

22 Maggio 2020 Off Di NonSolo.Tv
Che fine ha fatto Emanuela Folliero, dai calendari negli anni ’00 ai sentimenti su Rai 2

Torniamo alla rubrica “Che fine ha fatto” a parlare di un’altra donna che – un po’ come Luisa Corna di cui parlammo nell’ultima occasione – è stata una sex symbol degli anni ’00 (ma anche prima e dopo ha avuto un suo successo).

Parliamo di Emanuela Folliero, conduttrice televisiva, attrice, ex modella ed ex annunciatrice televisiva italiana (ci rifacciamo a Wikipedia).

Classe ’65, è stata a lungo il volto di Rete 4:

dal 2 aprile 1990 all’8 luglio 2018 ne ha annuncianto il palinsesto, dopo essere apparsa proprio su Rete 4 in televisione per la prima volta (ha esordito sul piccolo schermo partecipando come concorrente al quiz di Rete4 degli anni ’80 M’ama non m’ama. La sua partecipazione è del 1985).

Di una bellezza mozzafiato (anche grazie ad un décolleté da capogiro: d’altra parte le misure parlano chiaro 95-60-85) – la Folliero ha raggiunto l’apice della propria notorietà tra la fine dei ’90 e gli anni ’00.

Giusto per citare due delle sue infinite conduzioni, nel 1999 ha condotto Ok, il prezzo è giusto e tra il 2005 e il 2009 Stranamore.

Nel 2001 ha recitato in un cinepanettone (Merry Christmas di Neri Parenti) e come la Corna anche per lei c’è stato spazio per un calendario, nel 2003 – di cui di seguito vi proponiamo il backstage.

Cosa fa Emanuela Folliero oggi?

E’ molto attiva sui social, su Instagram ha 278mila follower che ammirano quanto sia ancora in formissima.

E sul piccolo schermo, anche se gli anni ’10 non sono stati fervidi come i precedenti, continua ad avere spazio.

Ha condotto fino allo scorso novembre Sai cosa mangi? su Rete 4 e attualmente cura una rubrica sui sentimenti su Detto Fatto (programma di Rai 2 del primo pomeriggio).

VUOI SAPERE CHE FINE HANNO FATTO TANTISSIMI ALTRI PERSONAGGI FAMOSI? VISITA CHEFINEHAFATTO.COM


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui