‘Laudato si’: Papa Bergoglio invita a difendere il pianeta dopo il coronavirus

25 Maggio 2020 Off Di Flavia Nicolosi
‘Laudato si’: Papa Bergoglio invita a difendere il pianeta dopo il coronavirus

Papa Francesco, al termine del Regina Coeli, di ieri ha richiamato il quinto anniversario dell’enciclica Laudato Si’.

Nel farlo ha annunciato un intero anno speciale – fino al 24 maggio del 2021 – per riflettere sul tema dell’ecologia integrale.

“Sarà un anno per riflettere sull’Enciclica, fino al 24 maggio del prossimo anno”.  Il Pontefice ha invitato “tutte le persone di buona volontà ad aderire, per prendersi cura della nostra casa comune e per ascoltare il grido dei nostri fratelli e sorelle più fragili”.

Per l’occasione il Papa ha voluto anche una preghiera speciale, dedicata a quest’anno, per invocare la vicinanza del Signore in questo percorso.

Nella sua enciclica sociale, Francesco ha messo in luce il concetto e, soprattutto, l’esperienza della “conversione ecologica”, evidenziandone le implicazioni politiche, economiche e culturali e, più a monte, le motivazioni spirituali che interpellano i credenti in quanto cittadini del mondo e abitatori della Terra, “nostra casa comune”, condivisa con tutti gli altri esseri umani e con tutti gli altri esseri viventi.

L’importanza dell’invito rivolto a tutti noi dal Papa è stata confermata anche dal ministro dell’Ambiente Sergio Costa: “Le parole del Santo Padre hanno inciso un segno profondo nelle coscienze di tutti, credenti e non, attraverso la forza e la valenza morale che hanno attribuito alle politiche Ambientali.

L’Enciclica “Laudato Sì” affronta la questione scientifica legata agli assetti climatici del Pianeta, ma allo stesso tempo sottolinea l’impegno etico-politico da assumere nei confronti della parte più povera dell’umanità e delle generazioni future”.

Il Santo Padre ha anche ricordato la visita che avrebbe dovuto compiere ad Acerra, in provincia di Caserta. Un’occasione per incontrare la popolazione della cosiddetta Terra dei fuochi, proprio nel giorno dell’anniversario della Laudato Si’.

La mia visita è stata rimandata. Tuttavia, invio al Vescovo e a tutta la comunità diocesana il mio saluto, la mia benedizione e il mio incoraggiamento, in attesa di incontrarci appena sarà possibile”, ha rassicurato Bergoglio.

Al termine, come in altre occasioni, il Francesco si è affacciato dalla finestra del suo studio per benedire le persone presenti in piazza San Pietro.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui