Lun. Giu 14th, 2021

Un gruppo di archeologi che lavorava in un sito nella Cina centrale ha scovato delle tombe di 2000 anni fa. In una di queste c’era “l’elisir di lunga vita”.

Sono state ritrovate in Cina da un gruppo di archeologi delle tombe risalenti a duemila anni fa. Occupati negli scavi degli esperti appartenti all’Istituto di ricerca archeologica della provincia di Henan. Mentre lavoravano in una zona del villaggio di Shijiatun, sito nei pressi della città di Luoyang, hanno trovato questi preziosissimi reperti storici. Il bello è che in una delle tombe è emerso un liquido definito “elisir di lunga vita”.

Una sensazionale scoperta

Appare evidente quanto sia sensazionale questa scoperta, che ha portato alla luce un pezzo di storia fondamentale della civiltà cinese. Sulle pietre che coprivano le tombe si vedevano incisi alcuni disegni, tra cui divinità e animali tipici della cultura asiatica di due millenni fa. Proprio questo incisioni permettono agli studiosi di risalire ad uso e tradizioni di una popolazione la cui credenza era che raffigurare animali sacri potesse proteggerli da spiriti maligni.

La scoperta più particolare però è quella di un vaso contenuto in una delle tombe contenente un liquido distillato. Ad occhio gli archeologi non sono stati in grado di stabilire di cosa si tratti.

La sorpresa dei ricercatori

Il team di ricercatori hanno comunque spiegato che durante il periodo Han, i popoli del posto credevano molto alla immortalità. Si narrava infatti dell’esistenza di un elisir di lunga vita. Storie del genere erano molto popolari e sono state tramandate sino ai giorni nostri. Che si tratti dunque di un elisir di lunga vita?


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui