Puro Sinaloa, 13 anni dopo Puro Bogotà: tutte le citazioni nel testo della canzone che è tutta una citazione

19 Giugno 2020 Off Di erredivi
Puro Sinaloa, 13 anni dopo Puro Bogotà: tutte le citazioni nel testo della canzone che è tutta una citazione

Dopo i mesi di reclusione forzata legata alla maledetta pandemia, a giugno siamo in piena rifioritura.

La vita – un pezzo alla volta – sta riprendendo (nella speranza non si debba interrompere di nuovo) e a livello musicale le uscite si avvicendano copiose.

Esce un wannabe tormentone estivo dopo l’altro e stanno uscendo anche copiosi album.

Giusto per parlarne tre legati alla scena rap italiana: è uscito il mixtape di Tedua che anticipa la futura uscita dell’album, è stato annunciato l’album di Guè Pequeno ed è uscito quest’oggi ‘Gemelli’, l’album di Ernia.

Tra le tracce che più hanno colpito l’immaginario degli ascoltatori è ‘Puro Sinaloa‘.

A 13 anni dall’uscita di Puro Bogotà (hit del terzo album dei Club Dogo, vile Denaro) e dopo l’uscita del meno conosciuto reprise Puro Medellin (che è Puro Bogotà con un ritornello differente e su un beat differnte. Le strofe sono le stesse – come potete ascoltare da voi)

è il tempo di una terza versione, con un’altra città sudamericana citata (si va nel centroamerica con la messicana Sinaloa) e con altri mc sulla traccia.

Il beat è sempre il magnifico beat di Don Joe, gli mc sono – oltre ad Ernia, Tedua, Rkomi e Lazza.

In questo breve post vogliamo solo elencare le citazioni fatte dagli MC, in quella che è una bella summa di ctazionismo:

è una parziale citazione il flow di Ernia, che ricorda in parte quello di Gue Pequeno e in parte quello di Marracash (in Puro Bogotà).

Le citazioni esplicite sono nel testo.

E se evito di riportare il ritornello che è tutta una gran citazione, riporto di seguito alcune di quelle da me colte:

Ernia: “La paura fa novanta, la novantuno paura certo”
(“Sto rap fa brutto come l`ultima corsa sopra la 91” – Gue Pequeno in Ciao Proprio)

Ernia: “Ed è così che la vera Milano suona
Per questo arrivo da Bo-Bo-Bonola”
(“Per questo arrivo da Ba-Ba-Barona
Così è come la vera Milano suona” – Marracash in Popolare)

Tedua: “Per piacere, genovese babe
Non è che vado giù in ferie”
(“Siciliano babe
Non è che vado giù in ferie” – Marracash in Puro Bogotà)

Tedua: “Ma abbiamo ascoltato coca-rap prima dei rapper ad Atlanta e zio”
(“Ho fatto il coca rap prima dei rapper ad atlanta” – Jake La Furia in Puro Bogotà)

Tedua: “In bocca una torcia più grossa di quella di uno sbirro”
(“In bocca una torcia più grossa che alle Olimpiadi” – Guè Pequeno in Puro Bogotà)

Rkomi: “All`erta sempre, gira la giacca”
(“All’erta sempre, i muri hanno le orecchie” – Marracash in Puro Bogotà)

Lazza: “E yes yes bro, forse mi batti a ISS Pro”
(Marracash chiude così la sua strofa in Puro Bogotà)

E per concludere, Lazza: “Rimo da quando non mi chiamavano Zzala”.

Beh, sul rimo da quando si è fatto un mixtape (che mi pompavo in cuffia dieci anni fa esatti, in Erasmus a Bilbao)


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui