Il crimine non va in pensione: curiosità, trama e cast della crime comedy

23 Giugno 2020 Off Di Flavia Nicolosi
Il crimine non va in pensione: curiosità, trama e cast della crime comedy

Stasera, 23 giugno 2020, andrà in onda su Rai 1, in prima serata la commedia italiana ‘Il crimine non va in pensione’.

Il film del 2017 rappresenta l’esordio alla regia del bel Fabio Fulco, e si tratta di una scatenata crime comedy che l’attore ha ideato, affidato allo sceneggiatore Fabrizio Quadroli.

Il cast, tutto all’italiana, poggia su quella generazione di attori over 65 che ha fatto la storia della nostra commedia.

L’allegra e attempata brigata è capitanata dall’ex generale Alfio, interpretato da Orso Maria Guerrini, Maria e Michele, la coppia di bolognesi amanti del liscio, sono Stefania Sandrelli e Ivano Marescotti, che un anno dopo hanno fatto coppia anche per Gabriele Muccino in A casa tutti bene.

Nel cast non poteva mancare Fabio Fulco: l’attore napoletano, visto in tantissime fiction, si ritaglia il ruolo del portantino Sasà.

La trama

Ci troviamo al centro anziani “La Serenissima”. È una giornata come tante per chi frequenta questo posto: si gioca a carte e a bocce, si fa il sudoku e il cruciverba. Tutto procede come al solito, quando gli ospiti del centro sono sconvolti dal ricovero di Edda, una 73enne curata e distinta che frequenta da tempo la struttura.

La donna ha accusato un forte malore ed è finita in ospedale. Lo stress accumulato e dovuto al gioco è stata la causa: preoccupata dai problemi economici della figlia, Edda ha tentato disperatamente di aiutarla ma ha perso tutti i suoi risparmi scommettendo illegalmente.

Quando gli altri ospiti della struttura scoprono che la donna voleva soltanto aiutare la figlia, alle prese con gravi problemi economici, decidono di intervenire. A modo loro, organizzando una rapina alla sala Bingo dove passano parte delle loro giornate.

Curiosità

La vicenda avventurosa e il set rilassato e divertente non fanno passare in secondo piano alcune tematiche importanti che il film affronta di petto, come la solitudine della terza età, i raggiri fatti ai danni di chi si fida con ingenuità e il gioco d’azzardo che da occasione di divertimento e socializzazione si trasforma in ludo patia.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui