Chi è Giorgio De Stefano, il fidanzato di Silvia Provvedi arrestato oggi per mafia

24 Giugno 2020 Off Di Sara Fonte
Chi è Giorgio De Stefano, il fidanzato di Silvia Provvedi arrestato oggi per mafia

Ecco chi è Giorgio De Stefano, il fidanzato di Silvia Provvedi è stato arrestato oggi 24 giugno a Milano

Giorgio De Stefano è il fidanzato di Silvia Provvedi, cantante del duo Le Donatella. L’imprenditore è sempre stato molto riservato, sul web non ci sono molte foto o informazioni su di lui.

De Stefano è uno dei proprietari del ristorante Oro a Milano, noto perché frequentato da molti vip e calciatori. Il compagno della Provvedi, con la quale giorni fa ha avuto una figlia, è il figlio del noto Boss della mafia Paolo De Stefano ucciso a causa delle sue attività mafiose nel 1985. All’anagrafe è registrato con il cognome della madre, Giorgio Condello Sibio, negli ultimi anni ha però iniziato ad usare il cognome del padre.

Giorgio De Stefano, noto anche con il nome ‘Malefix’, è stato arrestato nella mattinata di oggi. Le accuse sono: associazione mafiosa, estorsioni in danno di imprenditori e commercianti, detenzione e porto illegale di armi, aggravati dal metodo e dalla agevolazione mafiosa. Sembra infatti che oltre ad essere il proprietario del noto ristorante a Milano curava anche gli affari mafiosi della famiglia De Stefano.

Stando a quanto rivelato da La Repubblica a Milano il compagno di Silvia Provvedi si sarebbe trasferito “per far girare i soldi di famiglia e smettere di dare nell’occhio. Quando il clan chiamava, tornava a vestire i panni del giovane boss, per conto dei De Stefano incaricato a sedare tensioni, imporre accordi, dettare regole”.

Giorgio De Stefano e Silvia Provvedi stanno insieme da circa due anni, dopo essersi conosciuti ad Ibiza non si sono più separati. La loro storia d’amore procede a gonfie vele, da pochi giorni sono diventati genitori per la prima volta. Cosa succederà tra loro dopo l’arresto dell’imprenditore?

Sara Fonte


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui