Lun. Giu 14th, 2021
isola di nim

L’Isola di Nim è la protagonista di due film: Alla ricerca dell’isola di Nim (in onda questa sera alle ore 21,30 su Italia 1, del 2008) e Ritorno all’isola di Nim (del 2013).

I due film prendono spunto dai libri di Wendy Orr, pubblicati nel 1999. L’autrice è australiana, ma di origine canadese. Questo spiega in parte l’origine dell’isola di Nim. Ecco perché.

Isola di Nim: dove si trova?

L’Isola di Nim esiste ed è in Australia, ma non si chiama davvero così. Infatti, nei libri come nei film, all’isola viene dato il nome della bambina, che resta sola qui dopo la morte del padre, che l’aveva portata con sé.

Per farsi coraggio, la piccola legge le avventure di Alex Ross (idealmente molto simile a Indiana Jones) e pensa che il personaggio possa aiutarla davvero in quell’ambiente.

In realtà, il personaggio non esiste e a scrivere il tutto è una donna rinchiusa in casa per via di manie e fobie varie. Quindi, la donna dovrà affrontare le sue paure per salvare la piccola.

Il vero nome dell’Isola di Nim è Hinchinbrook Island. Si trova nel Mar dei Coralli, lungo la costa del Queensland. Si tratta della più grande isola della Barriera Corallina.

Infatti, sull’isola c’è un immenso parco nazionale a tutela delle specie animali e non solo che vivono qui. Un canale divide l’isola dall’Australia, oltre a una fitta foresta di mangrovie.

L’isola ha questo nome da James Cook, che la scoprì nel suo primo viaggio nel 1770.

Infatti, alcune scene dei film sono girate proprio qui.

Leggi anche => Cosa sono i Kaiju, i mostri nipponici che hanno ispirato Pacific Rim?


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui