Muore Kelly Preston, moglie di John Travolta: i film attraverso cui ricordarla

13 Luglio 2020 Off Di Sara Fonte
Muore Kelly Preston, moglie di John Travolta: i film attraverso cui ricordarla

Kelly Preston è morta all’età di 57 anni, la moglie di John Travolta ha lottato per due anni contro un cancro al seno

È morta la moglie di John Travolta, dopo aver combattuto per due anni contro un cancro al seno Kelly Preston non ce l’ha fatta, aveva 57 anni.

A dare la triste notizia ci ha pensato l’attore sui suoi profili social ufficiali. Travolta ha postato una foto della bellissima moglie, tra le varie cose nella didascalia ha scritto: “È con il cuore molto pesante che vi informo che la mia bellissima moglie Kelly ha perso i suoi due anni di battaglia contro il cancro al seno. Ha combattuto una lotta coraggiosa con l’amore e il sostegno di tantissimi.”

E ancora: “Mi prenderò un po’ di tempo per stare con i miei figli che hanno perso la loro mamma, perciò perdonatemi in anticipo se non mi sentirete per un po’”.

Non era nota solo per essere la moglie di John Travolta, la Preston ha conquistato molti successi nella sua vita. Nata il 13 ottobre 1962 a Honolulu, aveva fatto il suo debutto nel mondo della moda a soli 16 anni. Si è laureata in Teatro all’Università della California del Sud, diventando nota nel mondo del cinema nel 1983 con Dieci minuti a mezzanotte.

Kelly Preston ha recitato poi in film importanti come: Christine – La macchina infernale, Twins con Arnold Schwarzenegger e Danny DeVito, Dal tramonto all’albaJerry Maguire, Weekend senza il morto, Innamorati cronici, Gioco d’amore con Kevin Costner, insieme al marito ha recitato in Battaglia per la Terra, Una ragazza e il suo sogno, L’ora della verità, Gotti – Il primo padrino, anche questo con il marito.

La moglie di John Travolta ha recitato in molti altri film e serie tv, nella sua lunga e stimata carriera ha conquistato molti successi.

Sara Fonte


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui