Ven. Feb 3rd, 2023
Antonacci

Probabilmente non immaginava che l’idea di proporre una cover di uno dei pezzi più celebri di Franco Battiato venisse così sonoramente bocciata dal pubblico.

Purtroppo per Biagio Antonacci è andata proprio così. La sua cover di “Centro di gravità permanente” sta scatenando una valanga di critiche, specialmente sui social. Su Twitter moltissimi utenti hanno attaccato duramente il cantautore milanese, reo di aver “distrutto” il capolavoro di Battiato.

Antonacci aveva scelto di partecipare all’iniziativa “I love my Radio”, nata con l’obiettivo di scegliere la canzone della nostra vita tra 45 brani dal 1975 al 2019 – uno per ogni anno, ndr – selezionati dai direttori artistici delle emittenti radiofoniche promotrici.

Antonacci si è quindi unito ad altri artisti di spicco, come Elisa, Giorgia e Gianna Nannini, e ha proposto questa cover del celebre brano contenuto nell’album “La voce del Padrone”, pubblicato nel 1981, che spiega nel migliore dei modi il senso di smarrimento provato all’epoca da Battiato, desideroso di stabilità.

Ma il tributo di Biagio è stato stroncato dall’opinione pubblica, che ha valutato l’operato del cantautore milanese in maniera fortemente negativa. Un pezzo monumentale relegato a “canzonetta estiva” che svilisce il profondo senso impartito da Battiato: su questo aspetto puntano un pò tutti i commenti critici comparsi su Twitter e sui vari social.

Di seguito, vi proponiamo l’arrangiamento di Antonacci anche noi:


Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per seguire NonSolo.TV su Instagram
Clicca qui per seguire NonSolo.TV su Google News
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram


Di roberto