Movimento Free Britney: di che si tratta? Per liberare Britney Spears dal “padre padrone” Jamie

15 Luglio 2020 Off Di roberto
Movimento Free Britney: di che si tratta? Per liberare Britney Spears dal “padre padrone” Jamie

Gli utenti di Twitter si saranno accorti di un hashtag che sta davvero imperversando in queste ore sul popolare social network. Stiamo parlando di #FreeBritney, un appello che ha cominciato ad estendersi anche su altre piattaforme social (Instagram su tutte).

Ma perchè questa richiesta di libertà per la celebre cantante? Stando alle voci, Britney Spears sarebbe praticamente prigioniera del padre: senza il suo consenso l’artista, che oggi ha 38 anni, non potrebbe nemmeno uscire a fare una passeggiata.

Britney sarebbe talmente ingabbiata da non poter nemmeno gestire i suoi soldi, nè tantomeno utilizzare liberamente i social.

Tutto comincia nel 2007, quando in seguito alle crisi di nervi della cantante il suo papà Jamie Spears chiese di diventare tutore legale della figlia e di gestire il suo patrimonio, lasciando intendere che sua figlia non fosse capace di intendere e di volere.

Cosa non vera, dato che successivamente Britney ha ripreso le sue normali attività. Nonostante ciò, ancora oggi la cantante vivrebbe in una gabbia dorata, come affermano i suoi fan: anche ciò che pubblica sui social sarebbe “comandato” dal padre.

All’appello “Free Britney” hanno risposto anche influencer italiani, come Chiara Ferragni e Tommaso Zorzi. Nel frattempo, diverse persone che hanno lavorato con Britney cominciano a confermare quanto trapelato sui social.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui