Balla coi Lupi, curiosità sull’esordio alla regia di Kevin Costner: quali Oscar ha vinto e non solo

1 Agosto 2020 Off Di Annarita Faggioni
Balla coi Lupi, curiosità sull’esordio alla regia di Kevin Costner: quali Oscar ha vinto e non solo

Balla Coi Lupi è stato l’inizio di Kevin Costner come regista e risale al lontano 1990. Tantissimi, però, ricordano questo film per alcune “cose strane” e curiosità incredibili. Ecco quali sono.

Balla coi Lupi: tutto quello che c’è da sapere e curiosità sul film

Balla coi Lupi è un western che si basa sul romanzo di Michael Blake, che partecipò come sceneggiatore della pellicola.

Kevin Costner non fu solo regista e attore del film cult, ma anche produttore. Il titolo originale era Dances with Wolves, quindi tradotto alla lettera nella versione in italiano.

Le rirpese si svolsero 17 luglio al 21 novembre 1989 tra il South Dakota, il Wyoming, il Nebraska e il Kansas. In generale, si seguì la tempistica del film per la ripresa delle singole scene, tranne per la guerra che si vede all’inizio tra Nord e Sud, che è stata girata a parte.

In tutto, servirono 150 comparse e 400 cavalli. I bisonti usati nel film, invece, sono stati 3500. Nella scena Due Calzini, i lupi erano addomesticati. C’è una versione integrale di 236 minuti.

Il film uscì negli States il  9 novembre 1990 e il 14 dicembre successivo in Italia.

Il successo fu immediato. Nel 1991 ha ottenuto 7 Oscar per:

  • miglior film,
  • miglior regia,
  • miglior sceneggiatura non originale,
  • miglior fotografia,
  • miglior montaggio,
  • miglior colonna sonora,
  • miglior sonoro.

Il film, però, ebbe anche nomination senza Oscar nello stesso anno, per:

  • miglior attore protagonista (Kevin Costner),
  • miglior attore non protagonista (Graham Greene),
  • miglior attrice non protagonista (Mary McDonnell),
  • miglior scenografia,
  • migliori costumi.

Il film portò a casa anche 3 Golden Globe e 9 nomination ai BAFTA. Costner ottenne il DGA Award nel 1990.

Alla prima visione Tv su Rai Uno, il film ottenne 14 milioni e 554 mila spettatori. Al botteghino, il film guadagnò 23 miliardi di lire, mentre negli USA 184 milioni e 208.848 dollari.

In tutto, il film guadagnò 424 milioni e 200 mila dollari. Ecco alcune chicche sul film:

  •  Jim Wilson (a sinistra) e lo stesso Costner (a destra) compaiono come medici in una scena;
  • il ruolo di maggiore Fambrough doveva essere di Marlon Brando, poi fu Maury Chaykin;
  • la colonna sonora del film era amata da Giovanni Paolo II, come il Papa disse in un’intervista;
  • Il film è ambientato nel 1863.

Leggi anche => Lei mi parla ancora: al via le riprese del nuovo film di Pupi Avati


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui