Tommaso Zorzi come Pamela Prati? Il suo spasimante è un nuovo Mark Caltagirone

21 Novembre 2020 Off Di KatiaDiLuna
Tommaso Zorzi come Pamela Prati? Il suo spasimante è un nuovo Mark Caltagirone

L’influencer Tommaso Zorzi è corteggiato da Simone, ma su di lui spuntano indiscrezioni sconcertanti: si tratta di un’identità alla Caltagirone

Negli scorsi giorni al GF Vip 5, Tommaso Zorzi ha ricevuto un aereo con un messaggio romantico e una lettera da parte di un certo Simone. A quanto pare, però, l’identità del corteggiatore è sempre rimasta misteriosa, tanto che ha sucitato la curiosità di Zorzi. Quest’ultimo ha persino chiesto l’aiuto di Barbara D’Urso affinché potesse fornire ulteriori dettagli sullo spasimante, ma riscuotere senza successo. Poche ore fa, Gabriele Parpiglia è riuscito a smascherare il ragazzo, svelando che si tratterebbe di nuovo caso Mark Caltagirone.

“Questo Simone, finto conoscente, finto amico, finto fake si è agganciato da qualche tempo alla famiglia di Tommaso Zorzi” ha esordito Parpiglia con un post su Instagram. “Ha mandato perfino un aereo sulla casa in diretta tv: fermatelo!” ha proseguito il giornalista. Quest’ultimo ha poi spiegato: “Nell’audio che ho pubblicato, dice di aver parlato con me, dopo che avevo svelato l’esistenza fake a Casa chi. Non l’ho mai sentito e non conosco l’autrice con cui avrebbe parlato”. Infine, Parpiglia ha concluso il suo post così: “Vi chiedo di non dare spazio a questi nuovi Mark Caltagiorone e non fate aprire altre indagini a favore di share”.

https://www.instagram.com/p/CH2Qxfii-Wa

Lo stesso giornalista calabrese inoltre ha raccontato un retroscena su Simone, fornitogli da un documento della famiglia di Zorzi: “Il 23 ottobre Simone dice di essere il mittente dell’aereo, ma chi è questo Simone? Non si sa niente di lui. Non c’è traccia di lui, non ci sono foto o bio che lo descriva, esiste solo una sua identità digitale su Twitter, Instagram e Telegram. Profili creati proprio nel giorno dell’invio dell’aereo. Per farla breve esiste solo su Telegram“.

Il racconto di Papiglia poi prosegue con particolari agghiaccianti: “Facendo un giro su Twitter ci si potrebbe imbattere in dichiarazioni di diversi utenti che fanno parte del gruppo Telegram di Simone e queste persone dicono che lo stesso Simone in quella chat dice di non essere chi invece dichiara pubblicamente“.

A quel punto, Parpiglia ha svelato che Simone Lombardo, in realtà, sarebbe un certo Tamer Hassab e non avrebbe neppure 25 anni, come affermava lui stesso in diversi messaggi. E pare che non sia omosessuale e che utilizzi i social con l’obiettivo di trarre in inganno le persone e adescare ragazze.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui