Gio. Dic 8th, 2022

Ecco chi sono i Maneskin, gruppo che ha trionfato il Festival di Sanremo con Zitti e buoni: età, esordi, curiosità

Dopo anni di trap e gruppi indie pop, torna il rock a conquistare la musica. E’ accaduto ieri sera con i Maneskin, giovane rock band romana che ha trionfato il Festival di Sanremo 2021 con la loro energica “Zitti e buoni”. Damiano David (frontman), la bassista Victoria De Angelis, il chitarrista Thomas Raggi e il batterista Ethan Torchio hanno incantato tutti con le sonorità dal ritmo rockettaro, look stiloso e sbarazzino e ottima presenza scenica sul palco.

La band ha battuto i favoriti Francesca Michielin e Fedez, arrivati secondi e Ermal Meta, giunto al terzo posto. I Maneskin rappresentano sicuramente una rivoluzione, poiché il rock non ha mai trionfato nella storia del Festival della canone italiana.

Gli esordi dei Maneskin

I Maneskin si sono formati a Roma nel 2015, esordendo come artisti di strada. Nel 2017 si sono fatti conoscere al grande pubblico grazie alla loro partecipazione al talent show X Factor, aggiudicandosi il secondo posto. Da quell’esperienza, hanno pubblicato il loro album d’esordio Il ballo della vita, seguito poi da un tour divenuto immediatamente sold out. Tra i brani più popolari, c’è “Torna casa”, con protagonista la loro musa ispiratrice Marlena. Quest’ultima è presente anche nei pezzi Morirò da re e Parole Lontane.

Curiosità sul brano di Sanremo 2021

Il brano presentato a Sanremo 2021 Zitti e buoni anticipa il secondo album intitolato “Teatro dell’Ira”. I Maneskin, inoltre, hanno convinto buona parte dei telespettatori grazie alla loro interpretazione in chiave rock del brano Amandoti degli CCCP, cantato insieme al Manuel Agnelli, loro mentore ad X Factor.

Origini del nome Maneskin

Il nome della band è Maneskin, che significa “chiaro di luna” in lingua danese. Una scelta per omaggiare le origini di Victoria, bassista del gruppo, in quanto è per metà danese. Proprio la bassista ventenne pare essere il perno della band, dato la sua personalità spigliata e peperina rispetto al chitarrista Thomas e il batterista Ethan, che appaiono più riservati e schivi.


Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per seguire NonSolo.TV su Instagram
Clicca qui per seguire NonSolo.TV su Google News
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram