Mer. Ott 20th, 2021
nintendo switch oled

La prossima Nintendo Switch utilizzerà un nuovo system-on-chip Nvidia con supporto per DLSS (Deep Learning Super Sampling), secondo quanto riportato da Bloomberg. Si dice che il chip porterà miglioramenti alle prestazioni della GPU e della CPU, con il DLSS che servirà per visualizzare immagini ad una risoluzione più alta nelle TV 4K.

La tecnologia DLSS è stata introdotta con le GPU RTX serie 20 di Nvidia, basate sull’architettura Turing. Fa uso di reti neurali per ricostruire le immagini di gioco in tempo reale a una qualità superiore. Diverse versioni della tecnologia si sono variamente affidate ai tensor core della GPU e all’addestramento dell’IA su giochi specifici, ma il risultato è che è possibile renderizzare un gioco a una risoluzione tradizionale più bassa e ottenere un risultato molto più elevato con una penalità minima sulle prestazioni.


Questo teoricamente lo rende un buon compromesso per la Switch, che spesso fatica a raggiungere le sue risoluzioni native di 720p in modalità portatile o 1080p su uno schermo TV. Non sorprende, quindi, che la nuova Switch richieda un nuovo design di chip da parte di Nvidia. Con il successo della Switch, però, vale senza dubbio la pena per Nvidia fornire un nuovo design personalizzato.

Bloomberg ha già riferito che la nuova Switch sarà dotata di uno schermo OLED da 7 pollici e che il suo lancio è previsto per le vacanze estive.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui