Mer. Ott 27th, 2021

Ventisette anni fa moriva Kurt Cobain, frontman dei Nirvana e grande esponente del grunge: la lettera che scrisse prima di suicidarsi il 5 aprile 1994

Nato Aberdeen, negli Stati Uniti, il 20 febbraio 1967, Kurt Donald Cobain è uno degli artisti segnò diverse generazioni e uno dei talenti più tormentati della storia della musica internazionale. Insieme a Jim Morrison, Amy Winehouse, Jimi Hendrix, Janis Joplin, Brian James e Basquiat, entrò a far parte del maledetto club dei 27, età in cui persero la vita. Proprio oggi, 5 aprile 2021 è anniversario della sua scomparsa, e vogliamo ricordarlo con una sua lettera straziante che scrisse alla moglie Courtney Love e alla figlia Frances Bean, prima di suicidarsi con un colpo di fucile.

“A Boddah, vi parlo da un punto di vista di un sempliciotto un po’ vissuto che preferirebbe essere un bimbo un lamentoso”, esordì così Kurt. Il frontman dei Nirvana continuò puntualizzando: “Non provo più emozioni nell’ascoltare e nemmeno nel creare e nel leggere e nello scrivere da troppi anni ormai”.

L’artista classe 1967 dedicò parole d’amore per la moglie Courtney e la figlia Frances:Ho una moglie che trasuda ambizione ed empatia e una figlia che mi ricorda di come ero, pieno d’ amore e di gioia. Kurt scrisse riferendosi alla figlia, che allora aveva 2 anni: “Bacia tutte le persone che incontri perché tutti sono buoni e nessuno può farle del male. E questo mi terrorizza a tal punto che perdo le mie forze vitali”. Sempre riferendosi alla bambina: “Non posso sopportare che Frances diventi una miserabile, una rocker autodistruttiva come me. Mi è andata bene, molto bene durante questi anni, e ne sono grato”.

Infine, concluse la sua lettera spiegando le ragioni del suo straziante gesto: “Sono un bambino incostante e lunatico. E non ho più nessuna emozione, e ricordate, è meglio bruciare in fretta che spegnersi lentamente“. Kurt diede un ultimo saluto alla donna che ama, pregandola di continuare a vivere anche senza di lui per Frances.

 


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui