Mar. Ott 26th, 2021

Si è spenta oggi Raffaella Carrà, regina della televisione italiana e icona internazionale della musica: ecco dieci scene che l’hanno resa indimenticabile

E’ scomparsa a Roma alle 16:20 di lunedì 5 luglio, Raffaella Carrà, grande icona della televisione italiana. L’annuncio è stato dato da Sergio Japino con queste parole: “Raffaella ci ha lasciati. È andata in un mondo migliore, dove la sua umanità, la sua inconfondibile risata e il suo straordinario talento risplenderanno per sempre”. La storica soubrette, cantante, ballerina, attrice e conduttrice era malata da tempo.

Nata a Bologna il 18 giugno 1943, Raffaella Maria Roberta Pelloni, era cresciuta a Bellaria in Romagna per poi trasferirsi a Roma quando era ancora una bambina. Nella Capitale studiò danza presso l’Accademia nazionale di danza e al Centro sperimentale di cinematografia. Negli anni ’60 raggiunse il suo primo successo e cambiò nome in Raffaella Carrà, in omaggio ai grandi pittori Carlo Carrà e Raffaello Sanzio. Nel corso della sua lunga e florida carriera, il suo successo arrivò anche all’estero, in particolare in Spagna. Ecco dieci scene televisive che hanno reso l’artista indimenticabile.

1-Canzonissima

Dopo la sua apparizione nel film Io e Agata e tu, Raffaella approdò in Canzonissima accanto a Corrado e qui fece molto discutere per il suo ombelico scoperto, divenuto simbolo di trasgressione ed emancipazione femminile. Aveva inoltre mostrato il suo naturale talento intonando le sigle Ma che musica maestro, lanciando il brano  “Maga Maghella” e subito dopo il celebre “Tuca Tuca”. Nel 1974 lanciò il brano Rumore sempre durante la conduzione di Canzonissima.

2- Ma che sera nel 1978

Nel 1978 approdò a Ma che sera, show nel quale presentava, ballava e cantava e che venne fortemente criticato poiché andato in onda il giorno del rapimento di Aldo Moro.

3- Gli anni Ottanta con Fantastico 3 e Pronto Raffaella

Nel 1981 divenne volto femminile di Fantastico 3, che la legò a Milano e con il quale arrivò a medie d’ascolto elevatissime. Tra il 1983 e il 1985 condusse Pronto Raffaella? di Gianni Boncompagni, con la partecipazione di Giorgio Faletti. Grazie a questo show, Raffaella ottenne il titolo come miglior personaggio televisivo femminile a livello Europeo dell’European TV Magazines Association.

4- Seconda metà degli anni ’80

Raffaella Carrà presentò “Domenica In” e “Buonasera Raffella”. Poi scelse di tornare in Rai dopo un breve periodo a Finivest.

-5 Anni ’90 da Fantastico 12 a Carramba che sorpresa

Nel 1991, assieme a Johnny Dorelli, presentò il varietà Fantastico 12. Uno show di modesto successo, che però rimase nella storia per l’indimenticabile ospitata di Roberto Benigni. Quest’ultimo infatti recitò un monologo, dove elencò tutti i nomi usati per chiamare le parti intime maschili e femminili.

Dal 1995 condusse Carramba che sopresa, varietà di grande successo che andava in onda sulla Rai. Un programma di storie di ricongiungimenti familiari e di sogni di persone comuni, divenuto un cult negli anni ’90.

6- i primi anni 2000

Nel 2001 fu al timone del Festival di Sanremo accanto a Piero Chiambretti, Enrico Papi, Megan Gale e Massimo Ceccherini. Indimenticabile, la simpatica scena dello scherzetto fatto da Chiambretti a Raffaella Carrà.

7- The Voice of Italy

Nel febbraio 2013 fu ingaggiata come coach del telent show The Voice of Italy, assieme a Piero Pelù, Noemi e J-Ax. Il programma andava in onda in prima serata su Rai 2 e fu condotto da Carolina di Domenico e Fabio Troiano.

8- Forte Forte forte

Dal 2014 al 2015 tornò in Rai per condurre un talent show chiamato Forte forte forte, che riprendeva uno dei suoi brano più storici remixato da Bob Sinclair, A far l’amore comincia tu.

9- A raccontare comincia tu

Le sue apparizioni televisive diventarono sempre più sporadiche, ma nel 2019 arrivò con un nuovo format “A raccontare comincia tu”. Un programma Rai in cui Raffaella intervistò diversi personaggi dello spettacolo, dalla diva del cinema italiano Sophia Loren a Marlon Brando.

10- Ultime apparizioni televisive

Negli ultimi anni, Raffaella tornò sulla scena televisiva dopo due anni di assenza, in qualità di ospite a Che tempo che fa, programma domenicale condotto da Fabio Fazio su Rai 1 e a Un natale d’oro Zecchino, condotto da Carlo Conti.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui