Mar. Set 21st, 2021

Il campione del mondo del motociclismo ha annunciato il suo ritiro dalle corse: “Decisione difficile. Dura immaginare che non correrò più”

Oggi, 5 agosto 2021, Valentino Rossi, nove volte campione del mondo ha annunciato il suo ritiro dalla MotoGp durante una conferenza stampa alle ore 16:15. Un momento che passerà alla storia del motociclismo e che lo ricorderà come una grande leggenda grazie ai suoi 25 anni di carriera ricca di vittorie nel Motomondiale.

“È dura prendere questa decisione, avrei voluto correre per altri 25 anni ma è arrivato il momento di dire basta ha esordito così il dottore emozionato. “Un momento triste e difficile, dire che l’anno prossimo non correrò con una moto. Ho fatto questo per quasi 30 anni e l’anno prossimo la mia vita cambierà da un certo punto di vista. Ma è stato grandioso ha poi aggiuto il campione del mondo. “Adoro correre con le auto, forse appena meno che con le moto. Quindi penso che correrò con le auto, ma è ancor un processo in corso. Non ho preso alcuna decisione. Mi sento un pilota in moto e in auto e lo sarò per tutta la vita. Penso che correrò comunque” ha inoltre spiegato Valentino riguardo le decisioni per il suo futuro ancora un po’ incerto. Il grande campione di motociclismo ha però affermato di voler correre con le moto a Tavullia nel sua team VR46, ma ha scelto di smettere per diverse ragioni che sembrano essere quelle giuste per non correre rischi.

“Uno è il campionato del 2001, quando vinsi l’ultimo Mondiale della 500, poi il 2004 con Yamaha e il 2008, quando già ero vecchio e mi davano per finito. Non ho rimpianti riguardo alle mie scelte, sinceramente no. Correre con Ducati è stato difficile, non abbiamo raggiunto gli obiettivi, ma è stata una bella sfida” ha infine chiosato Valentino ricordando i successi più grandi della sua carriera.

Cosa farà Valentino Rossi in futuro?

Nei giorni scorsi, circolavano diverse voci sul futuro di Valentino Rossi.

Una volta approdato a Moto Gp  con VR46, si ipotizzava un presunto accordo di sponsorizzazione tra il team di Valentino e la Aramco, la più grande compagnia petrolifera al mondo. Grazie a quest’ultima, avrebbe incitato Rossi a continuare una stagione, un po’ per interessi di averlo in pista e un po’ di “simpatia” per la Ducati. A quanto pare, però, il Dottore ha deciso di chiudere un lungo capitolo della sua lunga carriera.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui