Dom. Set 25th, 2022
lupin III

Chissà se qualche appassionato di Lupin sta facendo le ore piccole per seguire su Italia 1 le puntate di Le avventure di Lupin III, la prima serie animata basata sul manga Lupin III e trasmessa in Italia per la prima volta nel 1979 (nota anche come Lupin, l’incorreggibile Lupin).

Il protagonista della serie animata è ovviamente lui, Arsenio Lupin III, nipote del ladro gentiluomo Arsenio Lupin, ladro di professione ricercato a livello internazionale. Daisuke Jigen è il suo braccio destro, praticamente infallibile con la sua pistola: spesso i due possono contare sul supporto di Fujiko Mine, di cui Lupin è follemente innamorato ma che spesso sfrutterà questa situazione a suo vantaggio.

La banda si avvarrà nel corso della serie anche dell’aiuto prezioso di Goemon Ishikawa III, che maneggia la katana Zantetsuken con abilità sopraffina. Il gruppetto criminale è costantemente inseguito dall’ispettore Koichi Zenigata dell’Interpol, che ha come obiettivo della propria vita l’arresto della banda.

Le serie di Lupin sono in tutto sei: oltre a Le avventure di Lupin III abbiamo Le nuove avventure di Lupin III, Lupin, l’incorreggibile Lupin, Lupin III – L’avventura italiana, Lupin III – Ritorno alle origini e Lupin the Third 6, senza dimenticare uno spin-off come Lupin the Third – La donna chiamata Fujiko Mine.

Per quanto riguarda Le avventure di Lupin III le puntate sono in tutto 23, mentre Le nuove avventure di Lupin III conta 155 puntate; sono 50 gli episodi di Lupin, l’incorreggibile Lupin, mentre L’avventura italiana e Ritorno alle origini ne contano rispettivamente 26 e 24. Infine, Lupin the Third 6 ha 24 puntate più una speciale.

La sigla italiana di Le avventure di Lupin III è Planet O, scritta da Norbert Cohen e composta da Farouk Safi e Sharon Woods, cantata (in inglese) da Daisy Daze and the Bumble Bees. In alternativa c’è anche Hallo Lupin, scritta e cantata da Giorgio Vanni e usata dal 2004 come sigla d’apertura.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news?
Seguici anche su Instagram cliccando qui, su Facebook cliccando qui e su Google News cliccando qui





Di roberto