Mar. Gen 31st, 2023

Se dicessero Amleto il pensiero volerebbe subito all’opera di William Shakespeare. Ma se la moltiplicassimo al quadrato, cosa verrebbe fuori? Amleto² è una curiosa ed innovativa opera di Filippo Timi dove tutto è e nulla sembra. E nel pomeriggio di sabato 21 gennaio 2023, RAI 5 incollerà il suo pubblico allo schermo. Di cosa parla? Lo vediamo insieme di seguito.

La rivisitazione shakespeariana di Amleto²

Amleto² è un’opera comica, che lascia di stucco il pubblico. Ha al suo interno sentimenti furiosi, colorati e follia allo stesso tempo. Filippo Timi reinterpreta l’opera dandole un connotato divertente e dando ai personaggi un aspetto più ludico. La sua vuole essere una intellettuale provocazione nei confronti del pubblico, che davanti alla tragedia di solito soccombe. Il suo scopo è invece innescare il meccanismo opposto di vitalità e spirito gioviale.

Questa versione 2.0 del tradizionale Amleto va a trasformarsi in commedia. Il suo fulcro tragico è profondo diventa pazzo e frivolo. Il protagonista Amleto non veste più i panni di un avido intrigato e folle, ma ride di tutto quello che lo circonda.

I riferimenti moderni

Per quanto l’impostazione della storia resti presente nel suo classicimo, Timi rende il tutto più avvincente creando improvvisazioni, giochetti e digressioni costanti. Diventando una commedia in chiave moderna non mancano i riferimenti ai personaggi del tempo. E così molti dei personaggi si ispirano a Piaf, a Barbie, a Marylin, a Battisti e così via.

Proprio in un’intervista lo stesso regista spiega che “Cervello e cuore danno di matto a contatto con la realtà, sono vittime di certi irrimediabili eventi come la morte o la perdita di un amore e per questo vanno alla ricerca di nuove fughe e nuove logiche per non soffrire così tanto“.

Curiosità sullo spettacolo

Ricordiamo che Amleto² è stato registrato nel 2012, in versione 3D. È andato in scena per la prima volta presso il Teatro Franco Parenti di Milano. Ad occuparsi della regia televisiva è stato Felice Cappa.


Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per seguire NonSolo.TV su Instagram
Clicca qui per seguire NonSolo.TV su Google News
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram