Cosa sappiamo di Teche Show, nuovo programma di Flavio Insinna? Quando inizia? Quanto dura?

19 Giugno 2023 Off Di manuela.r
Cosa sappiamo di Teche Show, nuovo programma di Flavio Insinna? Quando inizia? Quanto dura?

Flavio Insinna, celebre conduttore televisivo italiano, è pronto a tornare in televisione con un nuovo particolare programma intitolato “Teche Show”. Ma esattamente, cosa sappiamo sulla trasmissione in questione? Quando inizia e quanto dura? Proprio qui di seguito sarà possibile trovare le risposte a tali domande.

Flavio Insinna pronto a tornare in Tv con ‘Teche Show’

Teche Show è il titolo di un nuovo programma televisivo nato dalla collaborazione con le Teche Rai. Un programma all’interno del quale il celebre conduttore Flavio Insinna sarà impegnato come attore. Ma esattamente, di cosa si tratta? Quando inizia e quanto dura la trasmissione? Alla prima domanda è possibile rispondere affermando che Teche Show avrà inizio il prossimo 22 luglio e sarà trasmesso su Rai 1 in prima serata. Alla seconda domanda invece è possibile rispondere rivelando che le puntate previste sono sei. E ognuna di queste sarà dedicata a dei grandi nomi dello spettacolo italiano. Personaggi di una certa importanza che hanno accompagnato il pubblico in tanti anni di carriera. Quello che vedrà protagonista Flavio Insinna sarà quindi un vero e proprio viaggio nel tempo. Un viaggio molto particolare nel corso del quale verrà ricordata anche la televisione del passato e coloro che ne hanno fatto parte.

Le indiscrezioni sulla trasmissione

Ma, cosa sappiamo di preciso su Teche Show? Il conduttore Flavio Insinna nel corso di ognuna di queste puntate si sposterà in quelli che sono i luoghi che hanno caratterizzato la storia del personaggio raccontato. E quindi si impegnerà a visitare le città in cui tali personaggi sono nati ma anche gli studi all’interno dei quali sono state realizzate alcune delle più celebri performance.

Il protagonista della prima puntata sarà Gianni Morandi e la sua Monghidoro al quale seguiranno poi Claudio Baglioni e Gigi Proietti il tutto passeggiando lungo il Tevere e tra le strade e le piazze più belle della Città. Il racconto proseguirà poi con Lucio Battisti facendo tappa a Poggio Bustone. All’interno degli studi di Via Teulada verrà invece raccontata la celebre ed indimenticabile Raffaella Carrà. Alla fine della trasmissione invece una puntata verrà dedicata al celebre showman Fiorello, e dove farlo se non nella sua splendida Sicilia?

A proposito di questa nuova esperienza che si appresta a vivere ecco che Insinna è intervenuto rivelando, come anticipato poc’anzi, che non farà il conduttore. “Mi piace più l’immagine della porta girevole, dell’attore narratore che dopo 7-8 minuti che vedi e ascolti quell’intervista, quel duetto, quell’unplugged che non ricordavi entra e dice: ecco, a quel concerto poi è successo questo e il racconto riparte dalle nostre meravigliose teche”, queste di preciso le sue parole.

L’addio di Flavio Insinna a L’Eredità

Le parole espresse da Flavio Insinna nel corso dell’ultima puntata de L’Eredità andata in onda la scorsa domenica, 18 maggio, hanno spiazzato ed emozionato i telespettatori. Il conduttore, che stando a quanto emerso da alcune indiscrezioni nel corso della prossima stagione televisiva dovrebbe essere sostituito da Pino Insegno, si è rivolto ai telespettatori ringraziandoli per l’affetto mostrato nel corso degli anni. Insinna ha voluto ringraziare la Rai che l’ha voluto, la produzione e tutti coloro che lavorano alla trasmissione. Ha ripercorso alciuni dei momenti più importanti e particolari degli ultimi anni. Ad esempio i Mondiali di caldcio, la guerra, le puntate più corte e molto altro. Dopo aver quindi ringraziato tutti coloro che rendono possibile la messa in onda della trasmissione cco che si è rivolto al pubblico affermando “Un grazie gigante va a voi. La mia eredità siete voi, la vostra voglia di essere qua sempre, con la pioggia e col sole, ritrovarsi qua, l’appartenenza, l’amicizia, la voglia di giocare tutti insieme. La mia eredità è quella frase bellissima: “Flavio tu ceni a casa mia”. Voi cenate nel mio cuore, io a casa vostra. Grazie”.