I guardiani del destino, qual è il finale? Esiste un sequel?

20 Settembre 2023 Off Di Alessia D'Anna
I guardiani del destino, qual è il finale? Esiste un sequel?

“I Guardiani del Destino” è un thriller del 2011, basato su un racconto di Philip K. Dick intitolato “Squadra riparazioni,” pubblicato nel 1954. Nel film, i ruoli principali sono interpretati dai talentuosi Matt Damon ed Emily Blunt. Damon è un giovane politico ambizioso, mentre Blunt è una ballerina. Il destino li fa incontrare casualmente in un luogo inaspettato, ma forze oscure sembrano essere determinate a separarli. Qual è il motivo dietro questo mistero?

La trama del film I Guardiani del Destino

La storia si svolge nel 2006 e segue David Norris, un giovane politico in corsa per il Senato dello stato di New York. Grazie alla sua carriera sportiva e al suo carisma, David sembra essere in vantaggio rispetto al suo avversario. Tuttavia, una foto compromettente rischia di compromettere la sua candidatura. Nel frattempo, David incontra casualmente Elise Sellas, una ballerina del Cedar Lake Contemporary Ballet, in un bagno pubblico. L’incontro cambierà il corso della sua vita.

Tra David e Elise scatta un’attrazione immediata, culminata in un appassionato bacio. Tuttavia, un uomo di nome Harry Mitchell interviene nel loro destino, facendo di tutto per impedire a David di prendere un autobus e ritrovarsi con Elise. Ma il destino ha altri piani.

David si ritrova coinvolto in un’incredibile situazione in cui uomini misteriosi noti come “guardiani del destino” gli rivelano l’esistenza di un “Bureau.” Questo Bureau ha il compito di garantire che il piano predeterminato per ogni individuo venga seguito, manipolando eventi che sembrano coincidenze casuali. David viene avvertito che rivelare l’esistenza del Bureau avrà gravi conseguenze, tra cui la perdita di Elise.

Il finale del film

Tre anni dopo, David riesce a ritrovare Elise, grazie all’autobus e all’ostinazione nel cercarla. Tuttavia, il Bureau continua a cercare di impedire il loro incontro. Thompson, un funzionario del Bureau, tenta di “resettare” David, ma quest’ultimo ribadisce la sua volontà di scegliere il proprio destino. Thompson rivela la vera storia dietro il controllo del Bureau sulla libertà umana e il suo piano per David.

David raggiunge Elise, svelandole la verità e sfuggendo ai guardiani che cercano di “resettarli.” Insieme, cercano di affrontare il Bureau e continuare la loro storia d’amore. La storia culmina in un momento di sospensione, in cui sembrano destinati alla lobotomia. Ma il Presidente del Bureau interviene, rivelando un cambiamento nei piani.

Ci sarà un sequel?

“I Guardiani del Destino” presenta un messaggio intrigante: il libero arbitrio è un dono prezioso, e ogni persona ha il potere di lottare per mantenerlo. Il film suggerisce che un giorno saranno le persone stesse a scrivere il proprio destino, liberandosi dall’influenza dei guardiani del destino. Per adesso però non si vocifera un ritorno dei protagonisti.