Lun. Gen 29th, 2024

Il cinema italiano piange la scomparsa di Sandra Milo, il cui vero nome era Salvatrice Elena Greco, che ci lascia all’età di 90 anni. A dare notizia del decesso è stata questa mattina la sua stessa famiglia. “Sandrocchia” – definita affettuosamente così da Federico Fellini – era per il grande schermo saluta una delle sue icone più amate.

La vita privata movimentata di Sandra Milo

Con una carriera che comprende circa settanta film, Sandra Milo ha attraversato amori travagliati. Il primo, alquanto controverso, è stato con il marchese Cesare Rodighiero, sposato a soli 15 anni nel 1948. La relazione, segnata da una gravidanza e dalla perdita del bambino alla nascita, si concluse solo 21 giorni dopo le nozze con l’annullamento del matrimonio. Ma è stata la lunga relazione clandestina con il regista di “Otto e Mezzo”, Federico Fellini, a definire gran parte della sua vita sentimentale, durando ben 17 anni.

Sandra Milo è stata legata per oltre un decennio a Moris Ergas, da cui ha avuto la figlia Deborah, ma ha anche rivelato di aver subito violenze fisiche da parte di lui. Altre unioni, come quella con Ottavio De Lollis (padre di Ciro e Maria Azzurra), hanno caratterizzato un periodo in cui l’attrice ha interrotto la sua carriera cinematografica nel 1968 per dedicarsi alla famiglia.

Fellini, il film che le ha dato fama e le pellicole seguenti

Ma quale film le ha dato davvero fama? Nonostante abbia recitato solo in due film di Federico Fellini, Milo ha guadagnato lo statuto di “musa di Fellini”. Il primo di questi film è il monumentale “8½” del 1963, mentre il secondo è l’allucinante “Giulietta degli spiriti” del 1965.

Sandra Milo in Otto e Mezzo

Antonio Pietrangeli, l’uomo che capiva le donne, è stato il regista che ha introdotto Milo al cinema, facendola debuttare in “Lo scapolo” del 1956. Ha reinventato la sua immagine in “Adua e le compagne” del 1960 e ha diretto Milo nel capolavoro “La visita” del 1964, dove ha interpretato l’indimenticabile Pina. Nella metà degli anni ’60, Milo era all’apice della sua carriera, mostrando complessità e versatilità nei ruoli che interpretava, come nel magnifico “L’ombrellone” di Dino Risi.

Dopo molti anni di pausa, Sandra Milo è tornata sul grande schermo, ma intanto aveva già iniziato una proficua carriera televisiva. Le sue ultime apparizioni includono le due edizioni del docu-reality “Quelle brave ragazze” e la partecipazione alla serie comedy di Prime Video, “Gigolò per caso”, in onda dal 21 dicembre 2023.


Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per seguire NonSolo.TV su Instagram
Clicca qui per seguire NonSolo.TV su Google News