Mar. Feb 6th, 2024
Smetto quando voglio: quanti film sono?

La trilogia di “Smetto quando voglio” offre un’avventura coinvolgente, seguendo la nascita, l’evoluzione e le imprese criminali della banda di ricercatori. Vediamo di seguito di cosa trattano i film ed in che ordine vederli e se prende ispirazione da una storia vera.

Smetto quando voglio (2014)

Il primo film, ambientato a Roma nel 2014, introduce il professor Pietro Zinni e la sua banda di ex ricercatori. Nel tentativo di superare la precarietà economica, decidono di creare una droga non elencata come illegale, aggirando così la legge. La banda comprende vari personaggi, tra cui il neurobiologo Zinni, due benzinai e latinisti, un archeologo, un antropologo, e un economista. Con competenze uniche, producono una “smart drug” e iniziano a venderla nei locali, ma il successo porta a problemi imprevisti. Il film vede la partecipazione di attori come Edoardo Leo, Valeria Solarino e il compianto Libero De Rienzo.

Smetto quando voglio – Masterclass (2017)

Il secondo capitolo segue Pietro Zinni in carcere, diventato insegnante dei detenuti. Tuttavia, la sua detenzione sta per terminare, e per prolungarla, Zinni escogita un piano. Nel frattempo, i membri della banda stanno vivendo vite precarie, ma una proposta dell’ispettrice Paola Coletti offre loro una possibilità di redenzione. Il cast del secondo film si arricchisce con attori come Giampaolo Morelli, Luigi Lo Cascio e Greta Scarano.

Smetto quando voglio – Ad honorem (2017)

Il terzo e ultimo film vede la banda di ricercatori precari guidata da Zinni in carcere a Rebibbia. Ora, il gruppo deve unire le forze con il boss Claudio Felici, anch’esso detenuto, per fermare il villain Walter Mercurio, intenzionato a compiere una strage. Il film presenta una trama avvincente in cui Zinni sfrutta le sue abilità per prevenire un attacco durante un evento pubblico. Con l’aggiunta di nuovi personaggi e un’intensa narrazione, il capitolo conclusivo della trilogia è un mix di azione e dramma.

In che ordine vedere i film e storia vera

Nonostante molti si pongano la domanda, la trilogia con Edoardo Leo non si ispira ad una storia vera. L’ordine in cui vedere i film? Ovviamente quello di uscita.


Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per seguire NonSolo.TV su Instagram
Clicca qui per seguire NonSolo.TV su Google News