Inexorable, cosa significa? Come finisce il film thriller?

5 Marzo 2024 Off Di Alessia D'Anna
Inexorable, cosa significa? Come finisce il film thriller?

Il film “Inexorable”, diretto da Fabrice du Welz, è un thriller avvincente misto ad una storia di passione. La trama, ispirandosi ai drammi classici come “Romeo e Giulietta”, trasforma l’amore in tragedia e la ricerca di appartenenza in distruzione: non a caso il titolo richiama proprio a qualcosa di inflessibile ed imprescindibile. Scopriamo insieme trama e finale.

La trama di Inexorable

La trama di Inexorable (il cui significato della parola è abbastanza simile all’italiano: inesorabile, qualcosa che è impossibile da prevenire o da placare) segue la vita dello scrittore Marcel Bellmer, interpretato da Benoît Poelvoorde. In cerca di ispirazione per il suo secondo romanzo, Marcel e sua moglie Jeanne si trasferiscono nella villa di famiglia. Qui, entrano in contatto con Gloria, una giovane e apparentemente gentile donna che offre i suoi servigi come domestica. Ciò che inizia come un incontro casuale si trasforma presto in un mistero inquietante legato al passato di Marcel e al suo blocco creativo attuale.

Nel corso del film, si dipana la trama intricata che collega la vita dello scrittore Marcel a segreti inconfessabili. La giovane domestica, Gloria, svela di essere la figlia di Marcel, nata da una relazione precedente. Il loro incontro scatena un oscuro passato dimenticato, rivelando un legame oscuro che connette la vita di Gloria a quella della famiglia di Marcel.

Il finale del film

Gloria, trasformando il suo affetto per il padre in un’ossessione distruttiva, dà il via a un tragico incesto che segna l’inizio di un percorso di autodistruzione. La sua missione diventa quella di annientare la famiglia costruita da Marcel e Jeanne, dando inizio a una spirale di vendetta e odio. Il finale drammatico e inaspettato vede Marcel e Gloria uccidersi a vicenda in un gesto disperato di liberazione dal loro tormento condiviso.

Il destino di Marcel e Gloria si intreccia in un finale dove padre e figlia trovano la liberazione dalla loro tormentata relazione. Gloria, animata da un profondo odio verso Jeanne, percepita come rivale in amore e figura materna inadeguata, riesce parzialmente nel suo intento di rovinare la vita e la carriera di Jeanne.