Simpson rinnovati per due stagioni ma il declino è tutto in un grafico

20 Maggio 2019 Off Di Lorenzo Carbone
Simpson rinnovati per due stagioni ma il declino è tutto in un grafico

Molte serie e saghe cinematografiche sono riuscite a creare talmente tanto hype nella propria fan-base, la quale nel tempo è divenuta sempre più esigente riguardo la qualità degli episodi, sfociando alla fine nel tifo da stadio e nell’essere perennemente delusi dalle novità, cadendo nel tranello del “Le prime stagioni erano meglio“.

Questa tragico mantra cinematografico ha colpito anche gli uomini gialli più famosi del mondo, i Simpson, i personaggi irriverenti e senza freni sulla lingua inventati da Matt Groening.

Che gli episodi dedicati all’esplosiva famiglia di Homer stessero perdendo colpi era stato reso ben noto , visto che numerosi rivali della famiglia di Springfield sono riusciti a superare lo share di ascolto della famiglia di Groening.

Il celebre registra e produttore Sol Harris ha deciso di creare sul proprio profilo Twitter una tabella indicando i momenti migliori e quelli peggiori della celebre saga statunitense. Il lavoro di Sol Harris ha evidenziato come le ultime stagioni siano state di una qualità molto inferiore rispetto a quelle iniziali, indicando come apice del prodotto di papà Groening, le prime sei stagioni dello show, le quali sono divenute immortali grazie a puntate e sketch come :

  • Convenzione odontoiatrica!
  • Chi ha sparato al Signor Burns?
  • Marge va in prigione
  • Il preside Skinner è un Impostore!

Lorenzo Carbone


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui