Ven. Lug 23rd, 2021

Negli scorsi articoli, mi sono spesso e volentieri lamentato dell’andamento di Netflix, soprattutto per quanto riguarda il rincaro dei prezzi e la competitività sempre maggiore dei rivali, come ad esempio Disney+ e Amazon video

Sembra proprio che dovrò rimangiare ciò che mi sono detto, visto che un nuovo accordo tra l’azienda di Jeff Bezos e quella di Reed Hastings ha smentito le mie previsioni.

Il nuovo Firestick Tv, lo strumento che può trasformare ogni televisore in un apparecchio smart, presenterà i programmi Amazon Video e Netflix nella stessa finestra, fatto senza alcun precedente, rendendo fruibile ogni programma delle due aziende estremamente semplice da ricercare e da visionare.

Andrea Lamperti, a capo degli Osservatori Internet Media del Politecnico di Milano, ha spiegato il perché di questa astuta mossa commerciale da parte dei due giganti

“Nel 2018, il valore del mercato in Italia dei servizi streaming è stato pari a 177 milioni di euro, in crescita del 46% rispetto all’anno precedente. Se in passato l’ingresso di Netflix prima e Amazon poi aveva in parte già permesso di ampliare la penetrazione di questa tipologia di servizi, nel 2018 l’ingresso di Dazn (e poi di Eurosport) ha portato l’interesse anche ad un pubblico lontano dallo streaming. Tanto che nel 2019 il numero di sottoscrizioni in Italia potrebbe superare quello degli abbonamenti alla pay-tv”.

Lorenzo Carbone


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui





Di Lorenzo Carbone

31 anni, genovese e mugugnone come è giusto che sia, insegnante di italiano, impiegato e nerd incallito. Pseudo scrittore di 3 libri.