Paul McCartney scrittore per i suoi (otto) nipoti

27 Settembre 2019 Off Di Cristina Pezzica
Paul McCartney scrittore per i suoi (otto) nipoti

Paul McCartney diventa scrittore, il suo libro per gli otto nipoti

Paul McCartney lo conosciamo tutti per la carriera trascorsa con i Beatles e in seguito da solista. Ma forse non tutti sanno che l’ex Beatle è diventato, di recente, anche un apprezzato scrittore per l’infanzia.

Infatti la Penguin ha da poco pubblicato il suo libro “Hey Grandude!” ovvero “Hey Nonno!”. Un racconto illustrato in cui Grandude, l’arzillo nonno di quattro nipoti, si ritrova a viaggiare insieme a loro grazie ad alcune cartoline magiche. Nonno e nipoti vivranno incredibili avventure, raccontate attraverso le immagini dell’artista Kathryn Durst.

Intervistato da Stephen Colbert, Sir Paul McCartney ha raccontato ai microfoni del The Late Show che a ispirare il libro sono stati proprio i suoi nipoti. Che però non sono quattro, bensì otto; Arthur (vent’anni), Elliot (diciassette), Miller (quattordici), Bailey (dodici), Beckett e Sid (undici) e Reiley e Sam (otto). Una “nidiata” avuta rispettivamente dalle figlie Mary e Stella, e di cui Paul McCartney va estremamente (e giustamente) orgoglioso.

“Ho otto nipoti, sì, ben otto, si vedono tutti nella foto?”, ha chiesto, mostrando un’immagine sullo smartphone che lo ritrae insieme ai nipoti. Proprio il piccolo Beckett gli avrebbe dato l’idea per il titolo della storia; il bambino lo ha infatti salutato esclamando “Hey nonno!” e Paul ha commentato: “E’ un bel titolo per un libro”.

“Volevo scrivere una storia per i nonni di tutto il mondo, e ovviamente per i loro nipotini, racconta l’ex Beatle. “In questo modo i nonni avranno qualcosa da leggere ai loro nipoti prima di metterli a letto.” E puntualmente, così è stato.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui