Ven. Lug 23rd, 2021

La saga di Diablo è sempre stata uno dei cavalli di battaglia della casa videoludica statunitense Blizzard fin dal 1996, e quest’anno, al grande evento chiamato Blizzcon è stato presentato il quarto capitolo di questa fortunatissima serie.

Diablo 1 rappresentò un vero e proprio sconvolgimento nel mondo videoludico, divenendo uno dei primi giochi ad utilizzare un sistema complesso ma allo stesso tempo intuitivo sistema di combattimento usando solamente il mouse. Scegliendo tra le diverse classi presenti (nel primo erano: Guerriero, Mago, Ladra) si doveva scendere in un cupo e terrificante sotterraneo, dove alla fine ci attendeva il boss finale, Diablo in persona, essenza stessa del Terrore.

Ma ora il potentissimo diavolo è stato sconfitto dopo gli avvenimenti di Diablo 3, altro gioco campione di incassi, quindi chi prenderà il posto di questa creatura da incubo? Il Male stavolta prenderà il nome di sua nipote Lilith, regina dell’ Odio e delle Succubi, la quale vuole vedere il mondo di Sanctuary (l’ambientazione del gioco) bruciare e sottomesso al suo crudele volere, chi la potrà fermare? Toccherà di nuovo ai giocatori indossare il panni di un eroe scelto tra diverse classi e cercare di fermare per la quarta volta i piani dei demoni, che si opporranno con le unghie e con i denti al nostro tentavo di mettere il bastone tra le ruote alla loro padrona.

Non si sa ancora l’uscita di questo preannunciato capolavoro, ma possiamo già dire che il trailer e il gameplay mostrato al Blizzcon ha lasciato tutti a bocca aperta.

A voi il giudizio

Lorenzo Carbone


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui





Di Lorenzo Carbone

31 anni, genovese e mugugnone come è giusto che sia, insegnante di italiano, impiegato e nerd incallito. Pseudo scrittore di 3 libri.