Gio. Ago 5th, 2021

Non so se v’è mai capitato di chiedervelo.

A me ogni tanto è capitato.

Un gigante del pret a porter, della moda a basso costo, come per esempio Zara, quanto fa pagare i suoi prodotti in giro per il mondo, considerando la presenza della multinazionale in pressocché ogni angolo del pianeta?

Ne ha scritto qualche tempo fa ICON – rivista al maschile del quotidiano spagnolo El Pais – interpellando frattanto alcuni professionisti che lavorano proprio per il brand di Inditex.

E così ha spiegato Ana Bermejillo, direttrice della comunicazione della agenzia Siran e ex docente del dipartimento di Pubblicità dell’Università CEU San Paolo di Madrid:

“Ciò accade perché si misura il grado di benessere economico e il potere d’acquisto di una nazione, in base ai quali si stabiliscono i prezzi dei prodotti. Le tasse di consumo (IVA e aliquote nazionali) di ciascun paese e anche i costi di importazione incidono sui prezzi di Zara, che possono quasi raddoppiare in paesi come gli Stati Uniti o Singapore. Altre aziende scelgono di unificare i loro prezzi per tutte le loro aree geografiche, ma sono di meno”.

La prova pratica è stata fatta proprio dal magazine che ha mostrato la differenza di prezzo di una camicia venduta in Spagna (e in Italia) a poco meno di 20 euro, ma che arriva ad essere venduta a 36 euro in Arabia Saudita ed ha il prezzo meno caro in Andorra (perché al posto dell’IVA al 21% come in Spagna c’è una tassa intorno al 4% che rende possibile vendere la camicia ad un prezzo – leggermente – più basso).

Interpellati da ICON, da Inditex – che è un’azienda nata in Spagna – hanno fatto sapere: “La Spagna è un paese estremamente importante, non possiamo dimenticare che siamo creciuti come multinazionale grazie alla Spagna”. E per questo può godere dei prezzi (quasi) più bassi del mondo (come d’altra parte possiamo godere noi).

R.D.V.

Quanto costa la stessa camicia di Zara in giro per il mondo?

Arabia Saudita, il paese più caro: 36 euro
Israele: 34 euro
Giappone: 33,41 euro
Ucraina: 33 euro
Brasile: 32,80 euro
Svizzera: 32, 66 euro
Stati Uniti: 32,50 euro
Qatar: 32,14 euro
Australia: 28,16 euro
Canada: 27,37 euro
Regno Unito: 23 euro
Messico: 23,50 euro
Danimarca: 24 euro
Spagna, Italia, Francia, Portogallo, Filandia: 19,95 euro
Andorra, il paese meno caro: 18,50 euro.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui