Mer. Ott 20th, 2021

IL SEGUENTE ARTICOLO RAPPRESENTA UN’OPINIONE PERSONALE DEL SOTTOSCRITTO E NON E’ ASSOLUTAMENTE LEGATA AL PENSIERO CHE HA NONSOLO.TV IN MERITO A DETERMINATI CONTESTI SOCIALI.

La serie Disney+ “The Mandalorian” sta avendo un successo clamoroso, ma sembra che qualcuno voglia rovinare il tutto con una critica .

Tale critica è stata portata in risalto dalla famosa “opinionista” del movimento femminista radicale Anita Sarkeesian,celebre per le sue invettive contro il mondo e la cultura nerd, considerata maschilista e retrograda dalla giornalista canadese.

La Sarkeesian sul suo blog ha scritto che secondo lei, lo show di Jon Favreau:

“Sono estremamente stanca o non c’è un solo personaggio femminile nel primo episodio di Mandalorian? Devo aver perso qualcosa di giusto?” scrive l’attivista (sbagliando il titolo delle serie nell’hastag, infatti ha scritto The MandoloriEn invece che The Mandalorian ).

“Immagino che Jon Favreau pensasse ‘beh, se rendiamo femminili tutti i veicoli come la nave e il Blurg , allora siamo a posto, vero?’ Questa è la giusta quantità di donne”

 

E’ un peccato che probabilmente la Dott.ssa Sarkeesian fosse chiaramente stanca o distratta durante la presentazione di questo splendido Show Disney+, dato che le donne sono presenti, eccome se lo sono.

Basti pensare al Leader della gilda Mandaloriana presente sul pianeta dove Mando (il protagonista) inizia le sue avventure sia una donna, una potente e riverita guerriera-fabbro che gestisce la società dei guerrieri della razza di Jango Fett con mano ferma ma mai dispotica, una figura austera e degna di rispetto, che fornisce ai suoi uomini le armature e le armi come i micidiali”Sibilanti” che Mando ha utilizzato nel terzo episodio della serie.

Inoltre, è già stata confermata la presenza dell’ ex lottatrice MMA Gina Carano, la quale interpreterà la cacciatrice di taglie Cara Dune, che entrerà a far parte del cast della serie in maniera permanente (o così sembra).

Resta il fatto che, a livello personale, tale critica sia completamente sterile, volta solamente a creare un disagio e voler far parlare di se stessi (cose che Sarkeesian fa spesso e volentieri, venendo puntualmente smentita e sbugiardata,lasciandola in balia dei suoi sostenitori che la difendono a prescindere dal “malvagio mondo maschilista nerd”).

Voi che ne pensate?

 

 


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui





Di Lorenzo Carbone

31 anni, genovese e mugugnone come è giusto che sia, insegnante di italiano, impiegato e nerd incallito. Pseudo scrittore di 3 libri.