Mar. Gen 31st, 2023

A volte i racconti di speranza verso l’umanità non vengono da una Galassia Lontana Lontana, bensì dal nostro piccolo pianeta, in particolar modo da un ospedale del Regno Unito, il Rowans Hospice.

Un malato terminale di 42 anni, da sempre fan sfegatato della saga di George Lucas, aveva scritto sul suo profilo Twitter che il suo unico rammarico nella sua vita, breve ma felice, sarebbe stata quella di non poter veder finire Star Wars, visto che gli rimane veramente poco tempo di vita, insufficiente per poter vedere “L’ Ascesa di Skywalker“.

Sembra che questo messaggio abbia raggiunto i piani alti della Disney, i quali si sono presentati all’Ospedale tramite, secondo il direttore del Rowans:

“Un uomo della Disney davvero gentile, con un team di animatori,si è presentato al nostro ospedale con un laptop e un film molto importante. Il nostro bravissimo paziente ha potuto vedere il film con suo figlio”.

L’uomo, ormai morente, ha potuto vedere il film, ringraziando ogni singola persona che ha contribuito a questo:

“Voglio solo fare i miei più grandi ringraziamenti a tutti coloro che hanno contribuito a far sì che ciò avvenisse. Sono un grande fan di Star Wars e quello che sto passando è terribile. E poi, ciliegina sulla torta, ho pensato che non avrei visto il film che aspettavo di vedere dal 1977! Non riesco ancora a crederci. L’unico modo in cui riesco a descriverlo è dirvi che questo deve essere ciò che si prova a sentirsi dire che hai vinto un milione di sterline”.

Mark Hamill, il leggendario attore che ha interpretato Luke Skywalker ha twittato: “Che la Forza sia con te e con tutti noi!”.

Lorenzo Carbone


Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per seguire NonSolo.TV su Instagram
Clicca qui per seguire NonSolo.TV su Google News
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram


Di Lorenzo Carbone

31 anni, genovese e mugugnone come è giusto che sia, insegnante di italiano, impiegato e nerd incallito. Pseudo scrittore di 3 libri.