Mer. Ago 4th, 2021

Ormai la notizia di un Remake del celebre Horror di casa Capcom è trapelata da tempo e sembra che un negozio di videogiochi abbia addirittura leakato la data d’uscita di questo capolavoro annunciato.

Infatti, sembra che il ritorno del famoso e temuto Tyrant di nome Nemesis si terrà il giorno 30 marzo 2020, ciò ha suscitato sia le gioie che le paure dei fan: gioie perché non dovranno ancora aspettare molto per tornare a Raccoon City (la città dove sono ambientati i primi Resident Evil)e poter cercare di sopravvivere agli zombie e al sopracitato villain… ma dall’altra i timori di un fallimento sono tanti.

Perché? Semplice, facendo due calcoli, Capcom sta lavorando a questo Remake da appena cinque mesi, una quantità di tempo irrisoria, rispetto a molte altre case produttrici che impiegano anni per poter far uscire i lavori (vedi Blizzard), non è un concetto di pigrizia, ma bensì di qualità.

Troppi titoli attualmente sono plagiati da una quantità oscena di bug (errori del sistema che sono sfuggiti agli sviluppatori), costringendo le cade produttrici a rilasciare patch su patch per evitare qualsiasi voglia critica nei loro confronti.

Come finirà? Riuscirà Capcom nel suo intento? O il ritorno di Nemesis sarà un flop?

Lorenzo Carbone


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui





Di Lorenzo Carbone

31 anni, genovese e mugugnone come è giusto che sia, insegnante di italiano, impiegato e nerd incallito. Pseudo scrittore di 3 libri.