Dom. Ott 24th, 2021

Questo giovedì, gli sviluppatori di Larian Studios hanno mostrato per la prima volta il gameplay di Baldur’s Gate 3.

Durante la demo di un’ora, Swen Vincke, fondatore dello studio e direttore del gioco, ha fatto una cosa estremamente divertente. Ha fatto togliere gli stivali a uno dei suoi personaggi e li ha fatti lanciare contro il nemico. Per la gioia della folla al PAX East, hanno inflitto esattamente quattro danni e hanno ucciso la creatura all’istante.

Sembra un momento di goliardia, ma per i fan della quinta edizione di Dungeons & Dragons – su cui si basa Baldur’s Gate 3 – è la prova che la squadra di Larian ha capito. L’ultima versione di D&D è tutta una questione di improvvisazione. E’ parte del motivo per cui le esperienze di gioco sono diventate così importanti.

Sostenere quel tipo di caos in un videogioco è un lavoro davvero complesso e sfaccettato per gli sviluppatori, ma ci sono prove nella recente demo che dimostrano che Larian è all’altezza della sfida. Durante una delle prove del gioco è stato mostrato un personaggio usare ‘Mage Hand‘, un incantesimo di basso livello, per spingere delicatamente un mostro giù da una scogliera. Durante una demo per la stampa all’inizio di questo mese, Larian ha mostrato come i giocatori possano intrufolarsi in una cripta, rubare tutte le armi nella stanza e solo dopo svegliare un gruppo di scheletri. Erano molto più facili da battere quando erano disarmati. Il tutto si aggiunge a un sistema estremamente flessibile, molto simile ai moderni D&D carta e penna.

Vincke mi ha parlato di questo tipo di flessibilità all’E3 l’anno scorso. La parte che riguarda il lancio delle scarpe o il furto delle armi dello scheletro non è un uovo di Pasqua di un evento pre-programmato. Sono solo le regole di base all’interno del motore di gioco che funzionano come previsto.

baldur gate

È qualcosa in cui il suo team è diventato molto bravo durante lo sviluppo di Divinity: Original Sin e il suo seguito.

Abbiamo permesso di uccidere qualsiasi protagonista del gioco, e la storia doveva comunque riuscire in qualche modo a portarsi avanti. Con Baldur’s Gate 3, la follia è andata un po’ oltre, ma abbiamo imparato a gestire la situazione. Abbiamo molti – li chiamiamo comportamenti sistemici – che stanno sullo sfondo per aiutarci e portare avanti le cose“, ha dichiarato Vincke.

Proprio come la serie Divinity, anche Baldur’s Gate 3 vi permetterà di giocare in multiplayer e persino una modalità co-op locale, proprio come per Divinity, che ci farà riscoprire il piacere di condividere l’esperienza di gioco insieme ad un amico in carne ed ossa al nostro fianco.

Baldur’s Gate 3 sarà lanciato su PC Windows tramite Steam Early Access nel corso del 2020, e in seguito arriverà anche su Google Stadia.

 


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui